Crema di Asparagi..meglio tardi che mai


Volevo iniziare il post con un bel "sono stufa", poi ho pensato che A) l'avevo già scritto e in circostanze più serie B) sono una lamentela continua. Cercherò di iniziare in altro modo. Però è vero: sono effettivamente stufa. Secondo me gli ultimi quindici giorni di luglio dovrebbero essere depennati dal calendario: pensate la figata di un mese così caldo e tedioso composto da soli 15 giorni! Così si lavora fino al 15 luglio e poi si va in vacanza fino al 31 agosto. Mica male eh?!? Tra l'altro in questi ultimi giorni, la voglia di lavorare ( che già normalmente c'è poco) è decisamente assente e il lavoro ( che già normalmente c'è poco ) scarseggia ancora di più. Ergo: la noia dilaga e devo inventarmi qualcosa per trascorrere le ore in ufficio dove, oramai, sto andando più per figura che per altro. Ho fatto il programma per Parigi, ho stampato varie cartine suddivise per zona e con i percorsi colorati, ho fatto la tabella dei "varie ed eventuali" ( nel frattempo ho anche perso una delle mie guide su Parigi....praticamente avevo messo bento box, porta mela e guida+ 4 evidenziatori nella borsa di carta che, giustamente, si è rotta. Tra tutte le cose che potevo perdere per strada cosa ho perso????? la guida di Parigi e l'evidenziatore arancione . Voi direte: ma non te ne sei accorta? no..avevo la musica nelle orecchie) oggi credo che passerò alla versione definitiva, inserendo due o tre cosucce che ancora non ho messo e che vorrei vedere. Ma, già lo so, tra poco mi prenderà la noia anche di quello, troppa la voglia di partire direttamente senza aspettare altre due settimane. Consolarmi col blog? è strano, ma mi trovo a corto di idee anche in questo. Mi sembra di scrivere sempre le stesse cose, postare sempre le stesse ricette, fare foto tutte uguali. Fatto è che ho qualche arretrato, che se aspetto ancora un po' a pubblicarlo rischio di finire a dicembre. E allora avanti con gli asparagi. Ecco, mi direte: brava fessa, che ci proponi gli asparagi a fine luglio, quando la loro stagione è passata da due mesi. E c'avete ragione. Ma c'è il barbatrucco: gli asparagi surgelati! Sì, lo so: non si fa! Però ho la scusante: avevo l'impellente bisogno di una zuppa di asparagi, l'ho programmata e non trovo la verdura de quo perchè non è più stagione????? evvabbbene, per una volta li compro surgelati e chi se ne frega. Però, voi che siete diligenti, ricordatevi di prepararla quando avrete a disposizione asparagi freschi, che sono decisamente più saporiti. Comunque, a parte la piccola scorrettezza sul fronte reperibilità ingredienti ( Benedetta Parodi, esci da questo corpo!!!!!!!!) devo dire che la zuppa di asparagi fa sempre la sua bella figura: è buona, rinfrescante, appagante..i contro sono che per un po' farete tanta plin plin che non odora propriamente di violetta, ma portate pazienza. Ora, la parte più difficile: scrivere la ricetta. Confesso che ne ho seguite diverse: volevo una base semplicissima, senza soffritti o altro, per assaporare il sapore dell'asparago quasi nature. Alla fine è uscita questa cosina qua, che mi è proprio piaciuta. Ovviamente prendetela con beneficio d'inventario: as usually ho seguito le mie "voglie" , quindi voi potete giocare liberamente sulla quantità di brodo, di riso ( che serve ad addensare e a rendere la crema più delicata ) , aggiungere aromi e condimenti. 


Ingredienti per una persona
200 gr di asparagi
300 ml brodo di verdure ( circa)
sale
pepe
riso già cotto ( quantità a piacere...io ne avevo circa 50 gr )

Preparazione
Pulite e lavate gli asparagi, quindi tagliateli a tocchetti. Metteteli in una casseruola con il brodo e fateli cuocere. Eventualmente preparatevi altro brodo, nel caso in cui la verdura dovesse assorbirne troppo. Fate cuocere per una ventina di minuti, fino a quando gli asparagi saranno teneri. Frullateli nel mixer insieme al riso e, a questo punto, verificate la consistenza: potete aggiungere ancora brodo o lasciarla così, dato che dipende da come vi piace, più o meno densa. Rimettete sul fuoco, aggiustate di sale e pepe, fate addensare leggermente quindi servite guarnendo, se volete, con un filo di olio e una pallina di riso avanzato.


Commenti

pips ha detto…
il post lo puoi iniziare proprio come vuoi ;) Comunque, anche a me le zuppe di asparagi piacciono un sacco, ma tutti gli asparagi che vedo in giro sono dei tronchi d'albero o quasi, quindi diffido un po' e aspetterò la prossima primavera che, ahimè, è ancora lontana... o belli sottili o niente! mamma insegna così ;)
anna ha detto…
Grazie Francesca, va molto meglio.
Scusa cara, ma la vecchiaia porta questi problemucci ;-)
Che piacevole sensazione di fresco che da questa tua nuova preparazione, alla faccia del caldo di luglio.
Baci
Francesca ha detto…
Pips: quelli surgelati non sono malaccio, ma in effetti fresco è meglio!!!!
Anna: grazie a te carissima!!!!!!!! ^_^ Un bacio
dolci a ...gogo!!! ha detto…
Una deliziosa zuppa davvero appetitosa contornata da foto bellissime!!Bacioni,imma
la stanchezza di questi ultimi giorni ha colpito anche me... ma teniamo duro coccolandoci con le delizie del palato :)
Francesca ha detto…
Imma e Monica: grazie!!!!!!!!!!!!!!!
Grazie Francesca, troppi complimenti :))
Laura ha detto…
Sono arrivata qui per puro caso e sono stata colpita dalle tue foto bellissime! Questa zuppa oltre che bella deve essere molto molto buona e in più adoro gli asparagi!! Da oggi ti seguo anch'io! :) A presto! Laura
Francesca ha detto…
grazie Laura!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Mirtilla ha detto…
deliziosi in zuppa :)
carla ha detto…
ciao!piace tanto anche a me la crema di asparagi!!!!
da oggi ti seguo,dai passa a trovarmi!
ciao carla
yari ha detto…
L'importante è che tu non abbia perso la Lonely Planet ;-)
Francesca ha detto…
Grazie a tutti ragazzi!!! Yari: no, quella è in salvo...per fortuna!!!! era la guida di Turisti per caso: nulla di che, ma utile :-(((
๓คקเ ☆ ha detto…
Siamo un po' tutti stanchi e stufi mi sa, ma la cremina di asparagi consolatoria fa dimenticare i mali del pre-vacanza e pazienza se ora si trovano solo surgelati: in fondo fino a qualche mese fa erano freschi ed è quasi la stessa cosa, no? ;-)

Un bacione!
Francesca ha detto…
Ovvio Mapy!!!!! il tuo ragionamento fila lissssio come l'olio!!! grazie: mi sento un po' meno in colpa ;-))) Un bacione
Tiziana ha detto…
Potrei essere assolutamente d’accordo con te se non per un dettaglio. Eliminare la seconda metà di Luglio varrebbe a dire eliminare il mio compleanno :-P
Nu, non se po fa!!
Ma ad ogni modo ^_^ ti perdono sulla ricetta di una crema che s’ha da fare, mi piace molto e al ritorno degli amati asparagi provvederò ad imitarti!
Francesca ha detto…
Uhhh Tiziana, allora no..salviamo almeno il tuo compleanno :-))))) Un bacione
LaMagicaZucca ha detto…
Navigando il lungo e in largo tra i blog, sono finita qui nel tuo.
Il tuo blog mi piace moltissimo: Le ricette, la grafica, tutti i contenuti interessanti.
Mi sono aggiunta ai tuoi followers cosi non ti perdo più di vista.
Se ti va, passa a trovarmi, sei la benvenuta.
La magica Zucca