Salame di cioccolato bianco


 Alcune ricette ti entrano nella mente e non se ne vanno più; si mescolano ai ricordi, alle sensazioni, alle emozioni provate in un certo momento, momento cui quella ricetta è legata. Poi, dato che panta rei , tutto scorre, succede che il passato si mescola al presente e vengono fuori delle cose nuove.Questo è successo con la ricetta che sto per darvi, dato che trattasi di salame di cioccolato (bianco nella specie) uno dei dolci che più mi riporta all'infanzia. Ricordo quando, durante pomeriggi oziosi, io e la nonna ci mettevamo ai fornelli e lo preparavamo: io avevo l'arduo compito di spezzettare i biscotti secchi! Una veloce mescolata con cacao, burro e uova, poi la fase del modellaggio a forma di-appunto- salame e via in frigo per qualche ora, pronto per gustarcelo tutti insieme. Per me il Salame di cioccolato vuol dire ricordi. E ricordi dolcissimi, dato il grande amore che provavo per mia nonna Olga. E' però capitato che quel bell'ometto di Alessandro Borghese, nella sua nuova trasmissione, abbia proposto una versione bianca di questo golosissimo dolce. Un salame di cioccolato bianco, senz'altro più adatto al periodo primaverile rispetto a quello tradizionale, arricchito da frutta secca. Potevo non innamorarmene subito, dato che a) trattavasi di un dolce della memoria b)il cioccolato bianco è quello preferito dal mio amore? Ovviamente no. Ho preso nota e sabato, dopo venti e dico venti km a piedi ( per chi è pratico della Liguria Arenzano-Varazze e ritorno), mi sono messa all'opera. E' un dolce di semplicissima esecuzione, ideale da fare con i bambini (come faceva mia nonna con me), non proprio leggerissimo ma una tantum non guasta. Rispetto alla versione nera, quella classica, questa ha una nota fruttata data dalla frutta disidratata e, penso, che si possa realizzare anche con frutta fresca tipo ciliegie o fragole...tanto, fidatevi, non durerà molto in frigo! Ovviamente trattasi di una botta di calorie, ragion per cui io l'ho appena appena assaggiato, ma pare (pare??????) che sia piaciuto molto. Giusto per farvi capire, Dany, mentre mangiava l'ultima fettina mi ha chiesto con occhi cucciolosi : "Me lo rifai?". La ricetta originale la trovate qui: io ho solo dimezzato le dosi e vi assicuro che è venuto fuori un bel salamone per 4, 5 persone. Potete servirlo con una fresca macedonia di frutta.
Ingredienti
125 g di biscotti secchi
100 g di cioccolato bianco
1 uovo
25 g di burro
60 g di zucchero (ione ho messo meno rispetto a 100 gr consigliati)
80 gr tra frutta disidratata e secca



Preparazione
Fate fondere a bagnomaria il cioccolato spezzettato e il burro. Intanto sbattete un uovo con lo zucchero fino a renderlo spumoso. Spezzettate i biscotti ( con un batticarne vengono perfetti) e tagliuzzate la frutta. Unite al composto di uova il cioccolato fuso, i biscotti e la frutta. Prendete un foglio di carta da forno e adagiatevi il composto, modellandolo a forma di salame. Avvolgetelo nella carta e chiudetelo ben stretto. Mettete in frigo per 12 ore almeno. Tagliatelo a fette non troppo sottili e servitelo freddo.

Commenti

cristina b. ha detto…
davvero interessante questa versione! dopo 20 km a piedi qualche fetta mi pare decisamente meritata!
bacioni
Valentina ha detto…
ah che buono!!! Non l'ho mai fatto in questa versione..... devo rimediare... ;)
Nepitella ha detto…
vedi? bisgna venire da te per scoprire cose nuove... nuove perchè si il salame di cioccolato non lo è ma giuro che bianco non l'ho mai visto e deve essere squisito! grazie
kristel ha detto…
Non l'ho mai fatto ne mangiato! Mi piace, é originale. Conosco una persona che potrebbe finirlo tutto in un giorno. Baci!
Francesca ha detto…
Cristina> grazie!!!
Vale> rimedia subito!!! eheheh
Nepitella> in effetti bianco non l-ho mai visto, ma interessante ..bacione
Kristel grazie anche a te cara
laura ha detto…
Non avevo mai pensato a una versione bianca. Mi intriga parecchio
Francesca ha detto…
Grazie Laura!!
Simo ha detto…
anche io se riesco, non mi perdo la trasmissione di quel bell'ometto...
Questa versione bianca mi ispira assaissimo!
Un abbraccio
Francesca ha detto…
eheheh Simo, Borghese fa strage di cuori...
Alessia ha detto…
variazione sul tema golosissima. Non ho capito però i 20km a piedi..cioè era un rito propiziatorio o espiatorio prima di assaggiare il salame di cioccolato bianco?
Francesca ha detto…
No, no Ale...non c'entra nulla...cioè, sabato siao andati a fare la passeggiata Arenzano-Varazze (10 all'andata e 10 al ritorno), poi al ritorno, dato che avevo tempo, ho preparato questo salame per il giorno dopo :-) Un bacio
Blueberry ha detto…
Che strano!!! Sembra una frittata salamata al cioccolato bianco ;) Bacio
P.S. la cartaig. di HK adesso la trovi anche nei super ;)
Francesca ha detto…
Chiara, non istigarmi:-) guarda che giusto questa sera devo andare al supermercato e se torno a casa con la cartaigienica di HK mio padre mi disconosce come figlia e il mio fidanzato mi molla :-) Un bacio
Tabita ha detto…
Sai che ad un salame di cioccolato bianco non avevo davvero mai pensato?!? Sembra super buono, e poi se vi fate camminate da 20 km potete pure permettervelo senza eccessivi sensi di colpa ;-)
Baci !
viola ha detto…
Ecco, adesso mi fai sentire in colpa. Tu sei bravissima a fare 20 km a piedi. Io invece dovrei stare dietro alla lavagna e per di più in ginocchio sui ceci perchè con lo sport proprio non vado d'accordo. Spero sempre che mi venga una gran voglia di palestra...ma per ora niente da fare :(
Uff...che fatica resistere a certe squisitezze...
Una vera delizia questo salame bianco....
Che bellissima idea...
Brava Francy...
Un bacione
Francesca ha detto…
Tabita: ehehe, ma guarda che il salame dolce era per il giorno dopo ( e io non l'ho nemmno assaggiato)
Viola: io vado bene fin che si tratta di passeggiate....per l'altro sport (quello vero) sono negata :-) Un beso
Alessandra ha detto…
Francy ma è STREPITOSO!!che idea...veramente tanti complimenti,se mi capita tra le mani del cioccolato bianco al super lo faccio!!
Francesca ha detto…
Grazie Ale!!!!