Miglio Arlecchino

Posso lanciare degli improperi ai creatori di Blogger??? penso che la risposta sia sì, dato che i problemi non li ho avuti solo io ma tutte le foodbloggers che utilizzano questo sito per creare i propri blog. Per chi non è addetto ai lavori, il suddetto strumento da due (o tre, a seconda di quando riuscirò a postare la ricetta) giorni non funge: ieri sera avevo scritto un papiro sulla ricetta de quo e oggi cosa trovo quando provo a modificare la bozza? il NULLA....Quindi devo riscrivere tutto, mannaggia a Blogspot. Ricominciamo, come cantava Pappalardo. E meno male che la "ricetta" in sè non è nulla di eccezionale. Se c'è una cosa che adoro è provare sapori nuovi, anche se poi alla fine della fiera, mi "riduco" per comodità e voglia a mangiare sempre più o meno le stesse cose (in estate, ad esempio, il mio pranzo è quasi sempre un bel gelatone di Grom). Nonostante tutto, dicevo, provare nuovi cibi mi piace e capita così che la mia dispensa strapullula di cereali, legumi, farine di ogni tipo. Ho provato quasi ogni tipo di cereale, ma oggi voglio parlarvi del Miglio, cereale antichissimo relativamente al quale non ho mai pubblicato ricette. Oddio, ad essere sincera tra tutti non è il mio preferito: io prediligo il cous cous, il riso e l'orzo, ma due pacchetini di miglio me li sono già fatta fuori. E odio chi, quando parlo di Miglio, risponde "Ma è cibo da uccellini!". Un po' di apertura mentale, suvvia! Anche perchè se girate in rete vedrete che il miglio viene usato in mille modi diversi e non esclusivamente come mangime da volatili : come base per crocchette, per minestre, persino per i dolci. Io, che ho gusti abbastanza anomali e adoro i cereali "nature" , che fungono cioè da contorno ad altri cibi, lo preparo semplicemente lessato e poi lo accompagno da verdure cotte a parte. In pratica il miglio diventa un letto, una base per altri alimenti. Così assaporo il cereale al naturale (il miglio è delicato e lievemente "burroso", con una consistenza a metà tra il cous cous e la pastina ), apprezzandone il non-sapore. Quindi, come avrete capito, in questo caso si tratta di una vera e propria non ricetta che, però, vi voglio suggerire ugualmente, lasciandovi poi liberi di sperimentare mille accostamenti (anche dolci, se volete). Per le dosi, ovviamente, andate ad occhio e a fame, tenendo solo presente che il miglio-come cous cous del resto- rende molto per cui 60 gr a persona sono sufficienti.
Ingredienti
Miglio decorticato
Pisellini freschi o surgelati
Carote
Zucchini
Olio
Sale
Pepe

Preparazione
In una pentola fate bollire per 20' il miglio, in un rapporto di 2 parti di h20 per 1 di miglio. Scolatelo e tenetelo in caldo. Intanto fate saltare in un padellino con un goccio di olio tutte le verdure, tagliate a fettine sottilissime (le carote e gli zucchini, i piselli ovviamente non dovete tagliarli!). Fate cuocere per 10' circa: le verdure devono rimanere croccanti. Salate, pepate. Mettete in un piatto il miglio a montagnola e, sopra, disponete le verdurine. Servite caldo.

Commenti

Tabita ha detto…
Il miglio verdurinoso di cui mi ero innamorata nello scorso post!!!!! Questo piattino con fantasia anni '60 Pucci-style lo rende ancora più bello, e che sia buono lo so per certo vivendo di cereali&verdure :-)
Per fortuna sono stata troppo presa dagli esami per postare perchè se mi fosse capitata la tua disavventura, apriti cielo!
P.S. buono Grom, ma da quando sono stata nella gelateria premiata più buona di Italia nel 2010 che era da svenimento... Peccato che non sia a Milano (nè ad Asti) ma a Crema :(((

Buon week-end cara!
Jennifer ha detto…
Io ADORO il miglio!!!!!!!!!!!Bellissima la foto!!!!!!!!
Simo ha detto…
Lasciamo perdere blogger...gliene ho lanciate di ogni...
Comunque il tuo piattino è davvero delizioso, la foto bellissima, e che dirti...devo provare il miglio, per me sconosciuto!
Buon fine settimana
chamki ha detto…
Blogger ha fatto una manutenzione particolare, e` un servizio che abbiamo gratis, io sinceramente non sono d'accordo nel lanciare improperi, scusa Francy, lo faccio pero` quando pago e non mi danno il servizio per cui ho pagato, cosa normale In India. Forse stare in un posto come questo dove non c'e` niente che si possa dare per scontato aiuta a vedere la realta` delle cose. Immaginati che un giorno Blogger decida di chiudere e tutti i blogs vengono eliminati, che faresti signora avvocato?
In India esistono vari tipi di miglio non solo il miglio ma ci fanno solo chapati che non sono i miei preferiti. Buona domenica.
Francesca ha detto…
@Tabita: beh...se mi andrò a Crema la proverò (nomeeeeeeeeeeeee!!!!) ma per il momento "accontentiamoci" di Grom...mamma mia Taby, cos'è l'extranoir??? da morire....Un bacio cara
@Jennifer: Grazie!!
@Simo: provalo, provalo...io devo provare la fregola, tu il miglio eheheh
@Chamki: hai ragione ma qui, purtroppo, diamo tutto per scontato, come hai detto tu...abbiamo troppi privilegi e quando qualcosa va storto ci crolla il mondo addosso :-( Un bacio grande amica mia!
Mirtilla ha detto…
che bellissimo piatto,pulito e coloratissimo,complimenti!!
Chiaretta ha detto…
Francy le tue foto sono sempre più belle! Brava!!!!
Un baciotto
(il miglio non l'ho mai provato!)
Elena ha detto…
Cara Francy, ricetta come al solito deliziosa.
Sei diventata ormai fra le fonti più "golose" dei miei taglia-cuci (e pure delle mie cenette a casa).
Grazie :-D
Elena
Francesca ha detto…
Mirtilla: grazie!!!!!!!
Chia: non sai quanto mi fa piacere il tuo complimento....davvero, mi riempe di gioia!!!!!!!!!!!
Elena: ^______^ grazie cara!!!
Tabita ha detto…
Ti lascio il sito (http://www.gelateriabandirali.it/) nel caso mai capitassi da quelle parti ...Il loro fiordilatte è un apoteosi! Per fortuna non sono patentata o rischierei di dare il via ad un folle pendolarismo tra Milano e Crema ahahah!
Francesca ha detto…
ehehe Tabita...tu non sai a che livelli potrei arrivare io per un gelato :-))
Blueberry ha detto…
che colori splendidi, voglia di allegria e di mare!!! bacio del buon lunedì ;)
Francesca ha detto…
Chiara: grazie!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!un abbraccio grande
Patrizia ha detto…
Buono, buono!!! Davvero un bel piattino fresco, delicato e da provare!!! Un bacio e buona settimana!!
la sissa ha detto…
Ciao Francy, ancora non l'ho assaggiato il miglio, sembra così invitante...........
Un abbraccio,
Sissa
Francesca ha detto…
Provalo Sissa!!!!e poi è molto versatile....un bacione