Cakes di amaretti e cacao

 Eh, se aspettavo ancora un po' a postare 'sta ricetta finiva che la pubblicavo a Pasqua del prossimo anno, dato che trattasi di mini-dolcetto fatto per domenica 24 aprile, giorno abbastanza da dimenticare sul fronte zia (la storia è troppo lunga da raccontare, ma chi volesse approfondire la cosa può leggere questo libercolo, scritto prima di Natale dalla sottoscritta...). Trattasi di una tortina semplicissima, presa in prestito da Sale&Pepe di aprile, che però la proponeva in versione "normale", cioè grande. Ecco, voi vi chiederete perchè spesso e volentieri io propongo i dessert in versione individuale. Beh, le ragioni sono di due ordini: uno pratico ( non ho tortiere "giuste" : o sono enormi o piccolissime ) e l'altro estetico- pratico ( personalmente trovo le monoporzioni più carine e più comode, dato che le si mangia in una volta sola e non induriscono una volta tagliate....). Unico problema è il forno che si troverà invaso da tortine destinate a parenti/amici/fidanzato e lavorerà un po' alla carlona, cioè, il mio lavora alla carlona perchè è più difficile cuocere uniformemente 4, 5 tortine rispetto a una sola più grande. Fatto è che le ho cucinate, incartate per benino e portate al mare da mia zia, mentre una è finita dritta dritta nella pancia di Dany per colazione mentre sotto la pioggia camminavamo verso Loano maledicendoci per aver ceduto al cuore ed ai sensi di colpa ed essere andati al mare a trovare mia zia ( che tra l'altro adoro ma...beh, leggete il libro :-)  ). Tutto ciò per dire che sono mini cakes molto comode da cucinare e portare dietro, che ne so, per un pic nic in riva al mare ( dove vorrei essere io oggi, mentre sono stata impegnata dai Carabinieri per lavoro ) o per una merendina sull'erba. La particolarità qual'è, chiederete voi, dato che a vederle così sembrano ordinarissime torte al cacao. La particolarità sta nell'impasto, costituito da pochissima farina e da tanti amaretti. Poi, per la cronaca, ci sono uova e un po' di burro, ragion per cui non è propriamente una torta da dieta dimagrante, ma per trasgredire allegramente una tantum va bene. Se poi, le calorie, le smaltite in nervoso beh...Buon wek end a tutti/e!

Ingredienti per due tortine medie ( tra parentesi le dosi originali)
45 gr di amaretti (125 gr)
1 uovo (3)
30 gr di farina (100 gr)
30 gr di zucchero (100 gr)
30 gr di burro (100 gr)
1 cucchiaio di cacao (2)
1/2 cucchiaino di lievito (1)
1/2 bicchierino di marsala (1)

Preparazione
Dividete il burro a pezzetti e fatelo ammorbidire a temperatura ambiente. Sgusciate l'uovo e saparate tuorlo da albume. Lavorate a crema il burro, unite il tuorlo quindi aggiungete il cacao, lo zucchero, il Marsala, la farina e il Marsala. Montate a neve l'albume e amalgamatelo al composto con movimenti dall'alto verso il basso. Versate in due stampini rivestiti di carta da fono, livellate la superficie e infornate a 180° per 30' circa ( fate sempre la prova stecchino). Sfornate le tortine, fate raffreddare e servite.

Commenti

Simo ha detto…
Anche io trovo che il formato mignon sia più bello, e si gusti anche meglio, ecco...
Proprio oggi arrivo dalla mia nutrizionista per il controllo peso...
..e mi dice di preparare muffins e tortine...sono dosate e non si rischia l'abbuffata!
Bacioni
Natalia ha detto…
Stagolosi, segno la ricetta, mi piaccciono gli ingredienti.
Baci e buon w.e.
viola ha detto…
Ahahha, Francy mi fai morire...
Ecco, dev'essere per il nervoso che ingrasso si, ma mica tanto considerando tutto quello che cucino e che per ovvie ragioni devo assaggiare...
Va a finire che mi tocca anche ringraziare tutti quelli che ogni giorno mi fanno incavolare a morte ;)
I dolci dietetici a casa mia non funzionano molto, peccato perchè a me invece piacciono...
Comunque, questo invece andrebbe benissimo..sembra delizioso!
Un bacione e buon w.e
Francesca ha detto…
@Simo: 'nvedi la nutrizionista quanto è avanti !! ^_^
@Natalia: grazie cara!!
@Viola: penso proprio che andrebbe bene, sì...^_^ e poi, come hai detto anche tu, tanto si brucia in incavolature varie :-) Un bacione
Tabita ha detto…
Belle e comode le monoporzioni!
P.S. ti ho inviato un inbox su facebook per il tourbillon, ma se ti servono maggiori consigli (anche di ordine pratico) dimmi pure!
Titti ha detto…
Favolosiiiiiiiiii!!! Cosa dire di più?! Baci, Titti
Francesca ha detto…
Tabita: grazie!!!! ho letto, ma ieri sono stata fuori casa e non ho avuto tempo di risponderti...ora vado ^_^
Titti: grazie bella!!!
vincent ha detto…
Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com
Patrizia ha detto…
Anche io adoro i formati mini per le stesse tue ragioni...ne puoi mangiare uno intero e non si secca...anche se non si seccherebbe ugualmente perchè mangerei anche quello grande!!! Deliziosi questi cake!!! Un bacione e buona settimana!!!
Francesca ha detto…
Grazie Patty e buona settimana anche a te!
davvero bella questa torta! invoglia a provare a cucinarla!!