Panna cotta al cioccolato bianco


 Ok, sono lamentosa: quando faceva freddo dicevo che volevo la primavera e adesso che c'è mi lamento sulla sensazione di fiacchezza che mi regala. Va' a sapere perchè ma da quando c'è stato il cambio dell'ora mi sveglio alle 4.00, sonnecchio fino alle 5.45, mi alzo, mi lavo, cucino il pranzo da portare in ufficio e....tornerei a letto! In studio ho voglia di fare nulla e mi sento sempre stanca e assonnata; appena le mie regali terga si pongono su una superficie piatta io mi addormento e alle 21.30 già sono nel mondo dei sogni. Cioè: nulla di diverso dal resto dell'anno, se non fosse che preferirei non aprire gli occhietti già alle 4.00 ma tirare almeno fino alle 5.30! Comunque la primavera porta tante belle cose e sono davvero contenta che finalmente abbia deciso di esplodere: porta il sole, il tepore, le verdurine tenere e fresche e le fragole! No, non sono una grande appassionata di fragole, confesso: per me IL frutto per eccellenza è la mela (intercambiabile con la pera), ma alle fragole riconosco l'importante lato estetico. Ci avete mai fatto caso? basta una fragolina nel piatto e tutto è più dolce, allegro, fru fru. Come nel caso di questa Panna Cotta che, a scanso di equivoci, NON è a base di fragole! Il rosso frutto di bosco è stato messo giusto come decorazione, per richiamare il fucsia del piattino. L'ingrediente principe di questo dessert, invece, oltre alla panna (ovvio) è il cioccolato bianco. Credo che sia la prima volta che propongo una ricetta a base di questo ingrediente: in primis perchè non ne vado matta ( se non è davvero buono rischia di essere un concentrato di stucchevolezza burrosa che proprio non gradisco) in secundis perchè è un tipo di cioccolato difficile da fare entrare in un dolce, per via della sua estrema dolcezza. Però...beh, Dany ne va matto e poi ho trovato una ricetta di panna cotta al cioccolato bianco che davvero m'ispirava. Per non esagerare con la dolcezza, ho messo poco zucchero, tanto il cioccolato bianco già ne contiene di suo. Rispetto alla ricetta originaria non ho messo la vaniglia perchè non volevo che si perdesse il sapore burroso e già vanigliato del cioccolato bianco, ma forse aggiungere un aromino di sottofondo non sarebbe stata una cattiva idea...magari non vaniglia ma zenzero. Dovrò riprovare, insomma: sei pronto Dany???

Ingredienti per 4 piccole coppette
250 ml di panna ( o metà latte e metà panna)
1 cucchiaino raso di agar agar (1 gr)
50 gr di cioccolato bianco
1 cucchiaio di zucchero
1 puntina di maizena

Preparazione
In un pentolino mettete a scaldare la panna con lo zucchero, dopo averne prelevata una piccola quantità nella quale scioglierete l'agar agar e la maizena. Aggiungete questo composto al resto della panna con lo zucchero e fatelo sciogliere, mescolando. Spezzettate il cioccolato e unitelo al composto, facendo sciogliere anche questo molto bene. Spegnete e mettete in 4 coppettine che farete raffreddare e metterete in frigo. Decorate a piacere.

Commenti

Mirtilla ha detto…
golosissima!!e molto bella la presentazione,essenziale,risalta la bonta'della coppetta!!!
Ely ha detto…
con questo tepore si stà d'incantoooooo! che dolce golosità ci hai preparato Franci!!! sai che io non l'ho mai fatta? un bacione! Ely
Francesca ha detto…
Prova Ely!!! io l'ho scopiazzata da "Panna Cotta" de La Bibliotheca Culinaria...^_^
Simo ha detto…
Uhhhh...che buona! Lieve e delicata come piace a me...ma mi devo decidere a superare il blocco dell'agar agar!!!!
Francesca ha detto…
Simo, l'unico blocco può essere qullo economico perchè l'agar agar è caro..però meglio di quell'intruglio della colla di pesce!!! prova, dai!^_^
viola ha detto…
Ok, facciaamo così...passamente un paio di bicchierini e non se ne parla più...è deliziosa. Un bacio
Patrizia ha detto…
Io la trovo veramente deliziosa!!! Adoro il cioccolato bianco e non mi stomaca mai!!!!In più è veramente bellissima!! Bacio...
Francesca ha detto…
Viola: magari!!!!!!!!!!!!!! se abitassi anche tu ad Asti....
Patrizia: grazie!!!
Ma lascia stare... anche io son bella scombussolata, va!
Mi vien sonno tardissimo e di giorno son rinco.
Ma in fondo qui da noi il cambiamento di stagione è stato bello repentino!
Bbona la panna cotta così! Ci scommetto che non è cosi stucchevole come dici.
Riconosco cioccolato zvizzerro! :>
Francesca ha detto…
Tizy, oh meno male: mal comune mezzo gaudio!!! in effetti qui in Piemonte siamo passati dal gelo al caldo africano...Un bacio grande e ciarea neeeeeeeee???^_^
Tabita ha detto…
Cavoli, ogni volta con le foto superi te stessa... Sempre più belle ed invoglianti!!!
Concordo, il cioccolato bianco rischia di "stuccare" ma ricordo di averne assaggiato uno buonissimo dell'altromercato con la quinoa soffiata... Potrebbe essere un'idea per dei bicchierini di panna cotta simil-trifle ^_^
P.S. se ti consola anche io da quando è cambiata l'ora ed è improvvisamente esplosa la pimavera ho la vitalità di un bradipo!
Francesca ha detto…
Grazie Tabita!!!!!!!!!!!!!! il cioccolato bianco con la quinoa? l'ho già visto, ma mai provato sai??? qui urge rimedio!
Tabita ha detto…
Io lo trovo all'esselunga (negli espositori vicino alle cassa) dell'altromercato, tavoletta da 30 g, formato che adoro quando si prospettano giornate "intense" perchè lo infilo in borsa e me ne stacco un pezzetto quando le forze iniziano a venire meno :-)
Io vedrei bene dei bicchierini con strati della tua panna cotta, di frutta e di quinoa (o altro cereale) soffiata... però bisognerebbe vedere che consistenza assume quest'ulitma...
la sissa ha detto…
Wow Francy!! Qui si rischia di leccare il bicchiere!! Per me è tabù il cioccolato bianco per via dell'intolleranza al lattosio ma la ricetta è perfetta per essere adattata col cioccolato fondente!!
Buona notte cara.
Sissa
Francesca ha detto…
Tabita. 'nfatti...ho paura che la quinoa si rammollisca un po', però possiamo provare!
Sissa: ^____^ thank's!!!
laura ha detto…
hai ragione, le fragole danno sempre un tocco fru fru (mi piace un sacco questo modo di dire). Ottima la panna cotta con il cioccolato bianco, per me non è mai troppo dolce
Francesca ha detto…
ehehehe, fru fru è carino vero????Un bacio Laura!
Marina@QCne ha detto…
Ma è stupenda, sia da vedere che da... divorare!!!!!! buonissima
Francesca ha detto…
Grazie Marina!!!!
chicca66 ha detto…
Rimango estasiata a guardare le delizie che fai, e le foto che dire! Mi fai un corso accelerato :-) Questa delizia credo che te la copiero, anzi la metto tra le ricette da copiare, i miei uomini gradiranno :-) Un baciotto paciocchino :-)
Francesca ha detto…
Chiccaaaaaaaaaa...^_^ ma che corso accelerato, sai quanto devo imparare ancora???? un bacio enorme