Creme Caramel al cioccolato e piccolo thriller

Okkey, una piccola scusa: il Creme caramel NON dovrebbe avere quei buchini in superficie, ne sono perfettamente consapevole. Però adesso vi racconto come sono andate le cose e capirete il perchè di tale inquietante presenza. Allora, ditemi voi cosa bisogna fare se avete già preparato il vostro composto da budino e, quando è praticamente pronto per andare in forno, il papà vi annuncia che ha bisogno di attaccare la lavatrice. Ora, detto così sembrerebbe non esserci alcun problema, ma a casa mia il trouble si presenta eccome, dato che scatta il salvavita se funziona più di un elettrodomestico alla volta. Così ci si trova a dover decidere tra cucinare o lavare; lavare o asciugarsi i capelli; asciugarsi i capelli o cucinare. Aggiungiamoci poi una (quando non due) televisioni accese e un pc costantemente su Facebook e capirete quanto sono frequenti le mie spedizioni in cantina, ove c'è il contatore. Quindi, se mio padre decide di lavare io non posso accendere il forno, punto. Sabato scorso, appunto, si è verificata questa spiacevole situazione: lenzuola in lavatrice e budino quasi pronto da infornare. Ora, vero che avrei potuto aspettare la fine de lavaggio, ma il genitore aveva avuto cura di informarmi che la cosa sarebbe andata per le lunghe, data la bella giornata di sole. Superata la crisi isterica ( e se io sembro tanto dolce, quando c'ho le crisi mi trasformo in una specie di serial killer ), ho cercato un rimedio: da qualche parte avevo letto che i budini ( Creme Caramel nel caso de quo) si possono cuocere anche nella pentola a pressione, con un notevole risparmio sul tempo di preparazione. Sinceramente non avevo mai dato peso alla cosa, anche perchè la pentola a pressione la uso esclusivamente per minestroni e legumi, e con una certa paura tra l'altro (è entrata negli annali la vicenda di mia nonna che fece esplodere la pentola a pressione piena di fagioli...seconda solo alla mia prozia che "perse" le lumache ancora vive e vegete-per fortuna loro-in giro sul soffitto). Però bisogna fare di necessità virtù, dico bene? e così mi sono messa a cercare la rivista su cui avevo letto il barbatrucco ( un numero di Sale&Pepe di ottobre 1998...) e ho provato. Ammetto che, a cottura ultimata, ho temporeggiato prima di aprire la pentola, troppo forte la paura di vedere i miei Creme caramel spatasciati sul fondo. Vabbè, alla fine ho scoperchiato e magia: non solo l'irreparabile non era avvenuto, ma i budinetti erano pure belli sodi! E io, nel frattempo, sono riuscita a preparare il sushi e a fare un rinfresco alla Pasta madre...me donna virtuosa! Unico neo quei buchetti sui lati dovuti, evidentemente, alla cottura un po' prolungata o alla temperatura elevata raggiunta nel bunker a pressione. Fatto è che sono piaciuti moltissimo, quindi vi giro la ricetta, presa da questo splendido libro, regalo di Natale del papà (libro da avere assolutamente ). Ovviamente, se non volete cuocerli nella pentola a pressione, siete liberi di cuocerli nella maniera tradizionale, ossia in forno a bagnomaria.

Ingredienti per 4 persone
250 ml di latte
80 gr di zucchero
2 uova
75 gr di cioccolato al latte
cannella 1 stecca

Preparazione
Fate scaldare il latte con la stecca di cannella, quindi spegnete, aggiungete il cioccolato tagliato a pezzi, girate per farlo sciogliere e fate riposare. Sbattete le uova con lo zucchero (50gr) fino ad ottenere un composto spumoso; aggiungete il composto di latte e cioccolato. Con il resto dello zucchero fate un caramello biondo, quindi distribuitelo sul fondo di 4 stampini.Versate il composto di uova e latte filtrato. Mettete sul fondo della pentola a pressione un foglio di carta da forno ripiegato per isolare il fondo, aggiungete 2 dita di acqua e disponete i 4 stampini. Chiudete il coperchio e fate cuocere a fuoco basso per 10' dal sibilo. Fate raffreddare , poi mettete in frigo fino al giorno seguente. Capovolgete su piattini e servite.

Scheda libro : L'abc del cioccolato, di Jiulie Andrieu, Ed. Tommasi Datanova, € 29,90


Commenti

Ely ha detto…
buonaaaaa! e come ti capisco anche per me è sempre arduo scegliere :-(((( uffi.... ma te la sei cavata egregiamente tesoro mio !!! e il libro ce l'hooooooooooooooooooooo :-) baci e buona Pasqua
Francesca ha detto…
mmmm veramente guduriosi!!!
Francesca ha detto…
Ely: grassssssie!!!!!
Francy: ^_^
Valentina ha detto…
hahahaha a casa mia succede esattamente lo stesso, però dai, il risultato è stato divertende e decisamente diverso dal solito... ;) un bacio, a presto...
Francesca ha detto…
Grazie Vale!
Patrizia ha detto…
Sono bellissimi Francy!!!!! Io trovo che quei buchini sono deliziosi e rendono questi creme caramel davvero originali oltre che buonissimi!!! Vedi che non tutti i mali vengono per nuocere??? Bravissima....Un abbraccione!!!
Francesca ha detto…
Grazie patty!
Nepitella ha detto…
Bellissima l'idea della pentola a pressione :) brava!!! i buchetti a me piacciono...
Francesca ha detto…
Grazie anche a te Nepitella!!!
viola ha detto…
Ahahah. mi hai fatto morire dal ridere. Ilfatto è che a casa mia con gli elettrodomestici succede la stessa identica cosa, e tocca sempre stare lì a calcolare quando afre una cosa e quando l'altra ....pensavo di essere l'unica al mondo con questo problema, ma ora mni sento meno sola. Questo libro ce l'ho pure io, tanto che ne ho fatto una riìubrica da quanto mi piace, e questi crème caramel quando li ho vistio li ho riconosciuti subito!. L'ho studiato bene il libro ;)
Allora se mi confermi che sono buonissimi li faccio! Ma non avevo dubbi! Sono bellissimi!
Scusa il papiro! Ub bacione e buona Pasqua
Francesca ha detto…
Viola: lo so che ce l'hai ance tu...eheheh, ho visto i tuoi muffins al cioccolato bianco (che ho fatto anche io...tra un po' li posto)...bellissimo, non c'è che dire!!!!!!!!! un bacione e buona Pasqua anche a te e ai tuoi cari!
Patty ha detto…
Beh Franci, a parte la tua assolutamente esilarante avventura che assomiglia tantissimo alla mia routine (solo che per rimettere in azione l'interruttore centrale devo scendere in garage (4 piani sotto casa!), il risultato mi sembra assolutamente onorevole ed una presentazione degna di nota (sono daccordo con Patrizia, i forellini sono belli come le lentiggini sul visetto di un bimbo). Un bacio e Tanti auguri, Pat
Francesca ha detto…
Eheheh Patty, grazie di tutto...e il paragone con le lentiggini dei bimbi mi piace tanto! un baciottone anche a te!
Mirtilla ha detto…
dai,una versione alternativa!!!!,ma almeno il gusto,era quello?baci
la sissa ha detto…
..eh eh, leggo che il problema degli elettrodomestici è una costante.. In effetti anche da me è così! Grazie per la ricetta strepitosa nonostante l'aspetto varicella..
Baci,
Sissa
Francesca ha detto…
Mirtilla: certo, anche meglio mi hanno detto!
Sissa: ^__^
cristina b. ha detto…
ahahahaha... "bunker a pressione"... mi hai fatto morir dal ridere!! io neanche sotto tortura utilizzerei quell'aggeggio infernale, basta il suono del sibilo a terrorizzarmi! anche a mia zia una volta è esplosa la pentola: vedi che è pericolosaaaaa??
stupendi i buchetti...
buona pasqua!
Francesca ha detto…
Grazie Cristina!!!
Tabita ha detto…
Ci credi che io la prima cosa che ho pensato vedendo la foto -sempre bellissima, ormai non lo dico più altrimenti divento ripetitiva- è stata "oddio che belli quei buchini, chissà come si fa ad ottenerli?!" Ho pensato a qualche barbatrucco segreto per ottenere quel quid in più, sono troppo carini e divertenti :-)
Francesca ha detto…
Ma che cara che sei Tabita!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!