Un post in bianco...

Beh, non avrei potuto scegliere giorno migliore per postare questa "candida" ricetta, considerando che qui ad Asti sta nevicando come neanche a Natale...Cosa bella, per carità, ma sinceramente adesso potrebbe anche smettere, dato che tra poche ore ricomincia il tran tran settimanale e più neve c'è, maggiori sono i disagi (io, che quando guido sembro Fantozzi sulla Giardinetta, se nevica mi sento veramente un'imbranata all'ennesima potenza...non so voi..). Quindi oggi me ne starò chiusa a casetta a guardare qualche film, o a spararmi direttamente in vena la ripetitiva programmazione di  Real Time, zappingando su Alle Falde del Kilimangiaro immaginando di essere in qualche isola tropicale e, ogni tanto ma a piccole dosi, su Domenica5 , chè ti infonde sempre un briciolo di autostima che manco sapevi di avere. Torniamo al mio bianco post: in effetti in una giornata nevosa un pizzico di esoticità ci sta bene, e allora siori e siore, il latte di cocco. L'idea me l'ha data Chia, che un po' di tempo fa ne aveva parlato : il latte di cocco è uno di quegli ingredienti popolarissimi nella cucina orientale, thailandese e indiana soprattutto, ma che qui da noi si usa abbastanza poco. Io l'ho sempre visto in lattina al supermercato, nel reparto cucina etnica, ma l'unica volta che l'ho acquistato beh....l'ho dimenticato alla cassa:-( Però quando Chia ha spiegato come farlo da sè sono rimasta entusiasta anche perchè nei miei ricettari e sul web ho nel frattempo trovato molte ricettine interessanti con questo ingrediente. E poi l'autoproduzione è cosa che sempre mi affascina: volete mettere il risparmio di denaro e la soddisfazione personale nel fare delle cosucce che altrimenti dovresti acquistare ? Insomma, per farla breve ho assolutissimamente voluto provare ed il risultato mi ha soddisfatto: il sapore è molto delicato ma la cosa bella è che potete renderlo più "aggressivo" aumentando le dosi di cocco e diminuendo quelle di acqua. Io l'ho già fatto due volte e sono rimasta un po' scarsina di cocco, ma voglio ancora fare altri esperimenti. Quanto ai modi per utilizzarlo: tranquilli, i prossimi post vi daranno alcune idee.

Ingredienti
125 gr di farina di cocco (io ne ho usata la metà)
500 ml di acqua minerale naturale ( io ho usato la metà anche di questa)

Preparazione
Mettete a scaldare l'acqua in un pentolino e portatela a bollore. Versatela sul cocco rapè che avrete messo in una terrina e lasciate riposare mezz'oretta. A questo punto dovete filtrare l'impasto, ricavando il latte: io ho poca forza nelle mie braccine e allora uso una caffettiera in vetro per caffè all'americana. Verso il tutto nel silos di vetro, metto lo stantuffo e premo fino in fondo, facendo uscire tutto il liquido. Bisogna comunque premere molto bene: alla fine otterrete un latte bianchiccio, mentre la polpa rimarrà ben pressata al fondo della caffettiera. Altrimenti, munitevi di garza e colino e olio di gomito!Lasciate raffreddare, mettete in frigo e conservate per due giorni al massimo.

Commenti

Alessandra ha detto…
ma dai...che buono fatto in casa,sanissimo,che soddisfazione!!

p.s.:ma cucciola...come l'hai dimenticato alla cassa...!!!Ahahahaha!!! ^-^
Francesca ha detto…
Sì Ale, giuro :-(((( sono smemorella ehehe
Serendipity ha detto…
Ciao! Qui a Milano aspettavo un pò di neve...invece nulla...beh, meglio così altrimenti ti lascio immaginare il traffico del lunedì!
Buono il latte di cocco...oensa che l'ho comprato ieri da Natura Sì...pensavo fosse più complicato da fare! Ci proverò anch'io!
Mirtilla ha detto…
ottima l'idea della ricetta,non si trova cosi facilmente in giro
chamki ha detto…
beata me che ho il cocco fresco! almeno quello. . .
stai al calduccio, buona domenica e un bacione
Ely ha detto…
Francesca ma sei un mitooooo! non sapevo che si potesse fare!!!! grande! me la segno! baci Ely
Azabel ha detto…
Ho appena finito la mia scorta, me lo segno in caso di bisogno improvviso (io ho una vera e propria dipendenza da latte di cocco, yum!)
Francesca ha detto…
@Serendipity: qui si è girata in pioggia...prova prova!!!
@Mirtilla: hai ragione!!!!!!!
@Chamki: davvero...beata tu...chissà che cocconi che riesci a trovare!!!
@Ely:^_^
@Alice: segna, segna..sono proprio contenta che ti piaccia!
Neofrieda79 ha detto…
Cara Francesca, che bello trovarti per caso! Sai che ero un po' in ansia, non leggendoti più su VeganBlog? Sono davvero felice di vedere che hai un tuo blog. Ero venuta a To a fine novembre per un convegno di SSNV ma, non avendoti più letta, mi ero fatta scrupolo a tentare di contattarti. Un abbraccio forte e complimentissimi!
Francesca ha detto…
Ciao cara!!!!!!! eh, ho perso un po' l'entusiasmo per VB, ma leggo sempre...vieni pure qui quando vuoi...anzi, se sei su FB aggiungimi, così ci teniamo in contatto!!!!!!!!!!un abbraccio
Neofrieda79 ha detto…
Provvedo :-) Porta pazienza, comunque, il tempo che ho da passare al pc è sempre ridotto :-D Prima o poi, molto poi, arrivo! Buona settimana, un bacio
Mapi ha detto…
Fichissimo il latte di cocco home made! A me piace tanto nel curry, quando posso faccio scorta delle lattine (ma non le trovo facilmente), adesso che so che c'è un modo più semplice per farlo mi ci butterò a pesce!
Francesca ha detto…
ecccerto Mapi: devi troppo farlo!!
Rosaria ha detto…
bello! ma la farina di cocco è il cocco grattugiato che vendono in busta?
grazie :)