Segnaposto mangerecci

Dato che gli auguri per domani mi sono già stati ampiamente fatti dai miei cari colleghi di studio, mi sembra inutile rimarcare che domani è l'Epifania chetuttelefesteseleportavia, poichè è già abbastanza deprimente così...Ricordo con angoscia i tempi del Liceo, quando mi riducevo al 5 di gennaio a dover ancora studiare enne pagine e preparare varie interrogazioni, dato che dal 7 gennaio i professori avrebbero ricominciato a tartassare. Adesso, anche se le interrogazioni e le verifiche sono solo un brutto (e pure lontano) ricordo, il giorno dell'Epifania continuo ad avere un po' di angoscia...Anzi, a dirla bene, il giorno dell'Epifania sono proprio tanto triste: triste perchè devo disfare l'alberello dato che le feste sono finite, perchè se n'è andato il clima festoso ed infantile tipico del Natale, perchè inizia un nuovo anno carico di aspettative che quasi sempre vengono deluse. Beh, forse questo post avrei fatto meglio a scriverlo domani, dato che oggi è giornata assolutamente neutra. Però, dato che domani è ancora pienamente festa e dato che magari qualcuno di Voi dovrà affrontare un altro pranzo con parenti/amici, sono ancora in tempo per consigliarvi un tocco di classe per rendere la tavola delle grandi occasioni un po' più elegante. L'idea non è granchè, lo ammetto, ma pur essendo banalotta è graziosa e potete utilizzarla in cento occasioni. Il concetto è semplicissimo: personalizzare la tavola con dei segnaposti mangerecci!Insomma: basta con la domanda "E io dove mi siedo?". Ognuno avrà il proprio posto contrassegnato da un biscottino, un salatino, un dolcetto con la propria iniziale e, a fine pranzo, potrà mangiarselo allegramente. A Natale ho usato questa ricetta per fare dei segnaposto a forma di alberello, ognuno inciso con l'iniziale del commensale e quello che vedete è il risultato.Nulla di difficile o impegnativo: solo un modo carino ed elegante per far capire ai Vostri ospiti che avete pensato a loro ed accompagnare il caffè con un dolcetto home made. Ovviamente durante tutto il resto dell'anno potrete fare segnaposti con le forme più disparate, non necessariamente a tema: fiori, animali, forme astratte...
Con questa posso e chiudo (veramente) coi post festaioli: da domani tornerò a ricette pret a porter

Commenti

chamki ha detto…
Carina questa idea! Il prossimo furikake te lo faccio vegan.
Bacioni e buona befana!
luby ha detto…
bravissima!
anche io volevo fare dei segnaposto da "mordere" poi ho optato per il riciclo dei tappi di sughero ^_^
ma quelli non si mangiano!caso mai...si bevono prima eh eh eh ;)
Alda e Mariella ha detto…
Carinissimi i tuoi segnaposti! Li terremo presente!
Alda e Mariella
Francesca ha detto…
@Chamki: davvero?????????????? aspetto alllora^_^
@LUby: ^__^ vero!
@Alda e Mariella: grazie care!