Madeleines del buon auspicio

Mettiamo che qualcuno si sia appena svegliato (non la sottoscritta, che anzi alle 6.20 era già sveglia com un grillo, nonostante i bagordi :-) di ieri sera...e ci credete?? ai miei bagordi intendo), dopo aver folleggiato tutta la notte....Per prima cosa chapeau, che resistenza: io alle 22.30 ero già più di là che di qua e, scattate le ore 24.01, mi sono ritirata nelle stanze reali a fare la ninna (cercando di fare la ninna, ritratto, dato che qualche furbone continuava a sparare petardi&co. incurante del male che ciò provoca agli animali..). Per seconda cosa: se di pranzare proprio non avete voglia, magari vi va qualcosa di dolce, giusto giusto per iniziare il 2011 in dolcezza. Questa che vi propongo è stata la colazione di Dany che, suo malgrado, ha dovuto aprire gli occhietti anche lui alle 6.20 dato che qualcunA a quell'ora già si docciava, shampava e phonava, e qualcunO (Oreste) gli zompava allegramente sulla pancia, giusto per far capire che i botti non gli hanno tolto il buon umore. E' una ricetta dolcissima e coccolosa, molto francoise, dato che trattasi delle Madeleines, tipici dolcetti francesi, quelli con la gobbetta e le scanalature, per intenderci. A dirla tutta era già da un po' che mi tormentavo sui ricettari, ripromettendomi di farle presto dato che sono uno dei dessert preferiti da Dany. Peccato che per fare le Madeleines sia assolutamente indispensabile lo stampo a conchiglietta e io ne fossi priva :-( Poi, poco prima di Natale l'ho acquistato e ieri ho sperimentato. La ricetta è la sua , presa però dal libro e non dal sito, e devo dire che il risultato è stato apprezzato, tant'è che domani probabilmente farò un'altra infornata. Unica pecca: ho avuto poco tempo per far riposare in frigo l'impasto(dovrebbe starci una notte), ergo la gobba è venuta poco pronunciata. Dato questo piccolo errore aspettatevi su questi schermi altri esperimenti madeleinosi...Intanto accontentatevi di queste, molto basic dato che non avevo acqua di fiori d'arancio o acqua di rose, come consiglia la Sigrid :-(
Ah, quasi dimenticavo: Buon Inizio...

Ingredienti per una ventina di madeleines piccole
60 gr  farina
uova 1
50gr burro
35gr miele
10 gr zucchero
lievito per dolci 1 cucchiaino scarso

Preparazione
Sbattete in una terrina l'uovo con lo zucchero; sciogliete a fuoco basso il burro insieme al miele ed unitelo al composto di uova. Aggiungete la farina, il lievito e mescolate bene. Tenete il composto in frigo per una notte (io poche ore:/). Imburrate uno stampo da madeleines e versatevi il composto. Infornate a 230° per 5', quindi abbassate a 180° e cuocete per altri 10'.
Quando saranno dorate sui bordi spegnete, fate raffreddare e servite.


Commenti

Azabel ha detto…
Pover'uomo, alle 6 e 20!
Noi abbiamo fatto un capodanno alternativo: in casuccia a consolare i tre micioni, e a mezzanotte abbiamo festeggiato a pancake :))
Francesca ha detto…
ehehehe, oramai è abituato ai miei orari...Anche noi abbiamo fatto i badanti ad Oreste, povero :-(((, visto "Avatar", "Piacere sono un po' incinta" e un pezzo di "The Rocky Horror Picture show"...e brindato (io)a the verde (nulla di raffinato...Lipton!).
The Walrus ha detto…
ma... non riesci proprio a star ferma un attimo tu eh? cavoli che bell'inizio anno.. io sono ancora in pigiama! Tanti auguri Francy!
Francesca ha detto…
ehehe, hai ragione Barby!!!!!!!!!!!!! tanti auguri anche a te!
yari ha detto…
Bell'inizio d'anno con queste madeleines ;-)
Francesca ha detto…
^_^ grazie Yari!!