Torta di mele sì, ma chic

La cosa che più invidio alle altre blogger, a parte la fantasia nelle ricette e il coraggio di lanciarsi anche nelle imprese gastronomiche più difficili, è la capacità di fare foto splendide. Okkey, sarà "merito" della reflex (ma quella ce l'ho pur io ) come sostengono alcune ^_^ fattostà che io tanto anelo a rendere le mie foto più artistiche, meno caserecce, ma proprio non ci riesco. Per quanto mi sforzi sembra sempre che ci manchi qualcosa. Voglio dire: guardate le foto sue, solo per fare un esempio: non hanno "contorni" particolari, nè sfondi ricercati, ma sono splendide, eleganti, raffinate. Le mie, invece, sono troppo caserecce, per quanto mi sforzi nel renderle patinate. A mia discolpa dico che non è facile fotografare se non si ha un set a disposizione, delle buone luci e se la giornata non aiuta: una foto fatta al buio non verrà, a meno che non si utilizzi il flash che io, invece, evito come la peste. Ciò detto, avrei voluto trasmettere alla foto di questa torta un tocco più glamour, dato che l'ingrediente segreto glamour lo è parecchio: il The Jasmine, ingrediente che ho scoperto essere fenomenale per la preparazione di tantissimi piatti, non esclusivamente dolci. Tutto è nato domenica, giorno di torte per eccellenza, quando mi è venuta voglia di fare un dolce semplice ma al tempo stesso particolare. In più non volevo impiegare troppo tempo, dato che ero anche alle prese con Albero di Natale e pacchettini vari. Fortuna che da anni mentre faccio colazione sfoglio riviste di cucina (no comment, ognuno ha le proprie fisime ), così mi è quasi per caso capitata davanti agli occhi una ricetta carinissima: una classicissima torta di mele, impreziosita da The Jasmine. Ora, la torta di mele è sempre apprezzatissima in casa mia ( posso dire tranquillamente che insieme al Creme Caramel è il mio cavallo di battaglia), quindi sono andata abbastanza sul sicuro, anche se il tocco magico del the mi lasciava un po' dubbiosa: mio padre e Dany sono molto tradizionalisti ( Dany meno, però) e non sapevo come avrebbero reagito ad una torta fatta con mele e the. In questa, infatti, il liquido che voi impiegate per la preparazione (solitamente latte o panna ), viene sostituito da the: sì, fate il the in normale acqua calda e usate quello, nelle dosi indicate! Risulta quindi una torta molto leggera, povera di grassi (c'è poco olio di semi e due uova ) e dal sapore estremamente elegante.
Unica pecca: rimane, come tutte le torte alla frutta, molto umida all'interno, nonostante la facciate cuocere per un'ora circa. Ma, credo, è proprio questa caratteristica a rendere questa torta particolarmente indicata a fine pasto: diciamocelo, una torta tipo Margherita o Pan di Spagna, al termine di un pranzo o di una cena non è il massimo perchè "ammappa" un tantinello. Questa qui, invece, non ha l'effetto mattonesullostomaco e riesce a concludere il pasto con leggerezza.; se, però, la preferite a merenda..


Ingredienti
160 gr di farina
150 gr di zucchero
2 uova
1 dl di the jasmine ( fatto con 2 cucchiaini colmi di the )
50 ml di olio
1 bustina di lievito
2/3 mele

Preparazione
Sbattete insieme le uova e lo zucchero, quindi aggiungete il the ( preparato come sapete: acqua+foglioline, infusione per 5' e filtrate ), l'olio, la farina setacciata col lievito e mescolate molto bene per ottenere una pastella liscia. Aggiungete le mele sbucciate e tagliate a fettine sottili e incorporatele all'impasto. Versate il tutto in una tortiera foderata di carta da forno, cospargetela superficie con foglioline di the mescolate a poco zucchro e infornate a 180° per 1 h circa.

Commenti

The Walrus ha detto…
oh, very british, questa va dritta dritta nella raccolta di ricette del tricheco... :-) off course!
Francesca ha detto…
Oh my dear!!!!! you are so nice...ho detto qualcosa di comprensibile e possibilmente che non fosse un insulto?????????^_^
Azabel ha detto…
Macche pecca e pecca, io adoro adoro e straadoro le torte di mele proprio perche belle umidine! Bella l'idea del te, me la riciclo ;)
(scusami... mannaggialmac, oggi non mi funzionano le lettere accentate, sigh!)
Francesca ha detto…
Grazie Alice!!!!!!!!!!!!!!!!
Veru ha detto…
Ciao, ti ho scoperto ora e condivido tutto quello che dici: io sono una frana nel fare le foto e a paragonarmi alle altre non ci penso proprio, sarebbe un suicidio. Questa torta è buonissima, ti confesso che anche io ne preparo una versione molto simile e riscuote sempre tanto successo... foto a parte;)
Francesca ha detto…
Grazie Veru!!!!!!!!!!!!!!!!!
Mapi ha detto…
Pure io ho il complesso delle foto, e non ho neppure la reflex :-( (è il prossimo investimento previsto). Questa ti è venuta bene però, è proprio bella!

Mi intriga parecchio la torta di mele con il Jasmine tea come ingrediente: molto particolare e profumata senz'altro, non la solita torta di mele - posto che esista "la solita torta di mele", visto che ho una cinquantina di ricette di torte di mele una diversa dall'altra! :-D

Un bacione bella!
Francesca ha detto…
Ma va, va, vaaaaaaa...Mapi, fai delle foto splendide!!!!!!!!!!!!!!!!!!!