Sotto l'Albero......Sale di Natale

Okkey, faccio outing e spero che nessuno dei miei parenti stia curiosando sul mio blog in questo momento....no, perchè nel caso fosse gli rovinerei la sorpresa. Ora: onde evitare che pensiate a qualche morboso segreto della sottoscritta, non è nulla di tutto ciò...Dimenticatevi piccanti rivelazioni e tornate sul filone natalizio, chè tanto so che in questo periodo ci state pensando tutti ( al Natale, non alle mie piccanti rivelazioni). Io, quest'anno, ho deciso di fare due regali made by me: complice il libro di Sigrid e altri libercoli che ho in giro per casa, ho pensato di stupire zii e cugina con dei doni confezionati con le mie manine sante. Il travaglio sarà ancora lungo (per darmi delle arie, però, vado in giro dicendo che al 7 di dicembre ho già finito di comprare tutti i regali...cosa vera solo al 50% dato che mi riferisco a quelli per papàziafidanzato che, in effetti, ho già acquistato) ma nel week end ho già preparato qualcosina. Saranno tutti doni semplici e a lunga conservazione, doni più che altro pensati per la dispensa, per arricchirla in modo particolare e sfizioso e non troppo impegnativo (per me). Però, come Sigrid insegna, sono proprio le cose semplici ad essere le più apprezzate e a fare la differenza. Prendete un comunissimo sale, ad esempio, ingrediente basilare presente in ogni cucina. E' sale, SOLO sale, che avrà di tanto speciale da poter essere regalato? Così, nudo e crudo nulla, in effetti, ma io ho pensato di vestirlo a festa, per renderlo più adatto al periodo natalizio e, perchè no, a tutto l'anno. Un sale aromatizzato, che sappia accendere anche la più elementare delle preparazioni e regalare un tocco di festa anche quando la fèsta è passata. L'idea l'ho presa da Cucina Moderna del mese scorso: mi è sembrata molto carina e facile da realizzare ma, al tempo stesso, anche particolare ed indicata per rendere speciale anche un piatto di verdure. Data  la banalità della "ricetta" , due sono le cose importanti: la buona qualità degli ingredienti primi e la personalizzazione della confezione. Quanto alla qualità procuratevi innanzitutto un buon sale, magari spendendo un po' di più: il vostro regalo acquisterà una sfumatura speciale e preziosa. Pepe rosa, anice e peperoncino acquistateli in una fornita drogheria (appproposito, ma esistono ancora le drogherie??) o sul web. La cosa divertente, poi, è personalizzare i vasetti: vai allora di fiocchi, scampoli di stoffa, etichette di carta, glitter e tutto ciò che la fantasia vi suggerisce. Io ho vestito a festa il mio vasetto con un copritappo fatto di carta stoffa rossa (presa in cartoleria) e un bigliettino ritagliato e bruciacchiato con l'accendino: sforzo 0 e tanto effetto!
















  



Ingredienti
sale fino ( io ho preso quello integrale di Trapani),
bacche di pepe rosa,
peperoncino tritato
anice stellato

Preparazione
Basta mescolare il tutto insieme in una ciotola e mettere in un vasetto prima sterilizzato ( cioè lavato bene e fatto asciugare in forno a 140°). Le dosi sono riportate, certo, ma io ho preferito andare ad occhio onde evitare di avere un sale troppo carico; quindi, all'incirca, per 350 gr di sale ho usato un peperoncino, una decina di bacche di pepe e tre stelle di anice. Chiudete il vasetto e conservate al fresco.

Commenti

The Walrus ha detto…
Una bellissima idea.. anch'io sto preparando qualcosina sul genere, ma... rimmarà segreta ancora per un po'!
Francesca ha detto…
Io mi sono sbilanciata..tanto i miei parenti non leggono il blog (spero!!!). Ah, il nostro esperimento lo farò sabato: domani non posso :-(((((((
sarapacini ha detto…
Ma che bello. E' davvero un'ottima idea da regalare. Francy, sei sempre fonte di ispirazione!!!
Francesca ha detto…
Grazie Sary! sono arrivata da poco da Torino...sono stanchissima, ma leggere l tue mail e i tuoi commenti mi fa sempre piacere...^_^
Un regalo che farebbe felice qualsiasi foodblogger! ;)
Simo ha detto…
Anche io quest'anno regalerò sali aromatici...pensavo quello alle erbe e al peperoncino per alcuni amici calienti!
Baci
Alessandra ha detto…
Io sarei molto felice di ricevere il tuo sale aromatico!
Ti capisco,l'anno scorso anch'io ho preparato zuccherini alcolici e liquorini per i signori e zucchero aromatizzato per le ladies e mi sono sentita soddisfatta...fare le cose da sè riempie il cuore!
Francesca ha detto…
Ragazze, grazie di cuore....potessi egalerei vasetti e vasettini a tutte voi!!!!
Yari ha detto…
Brava, bella idea. Io quest'anno penso che andrò di marmellate... Ma le rivelazioni piccanti ce le riservi per la vigilia?! (lol)
brii ha detto…
francesca questa è una bellissima idea!
io sono ancora in alto mare per i regali, non so ancora cosa inventarmi
ma quest'idea potrebbe essere la soluzione!
ti piacerebbe partecipare alla raccolta settimanale del WHB
con questa ricetta?

baciuss
brii
Francesca ha detto…
Yari...eheheh, mi dispiace deluderti ma di rivelazioni piccanti non ce ne sono...a meno che con "piccante" tu non intenda peperoncino&co., nel qual caso possiamo parlare dell'Harissa e tu mi spieghi come si fa a mangiare senza andare a fuoco!!!!!!!!
Brii: grazie!!!!!!!!!!!!!