Tortine leggerissime alla ciliegia, anzi no, alla mela.

Dicevo, giust'appunto, che quest'anno i regali di Natale li farò con le mie manine: come Sigrid insegna, infatti, un dono preparato "in casa" è tanto più caro e personalizzato che non uno acquistato...e poi, volete mettere il risparmio di tempo ( e chi ha voglia di correre alla ricerca del regalo perfetto per la prozia Adelina chenonsomaicosaregalarle? ) e di denaro? no, vabbè, se penso a quanto spenderò tra vasetti e vasettini, etichette per il package e fiocchetti vari (senza contare la vaniglia in bacelli e altre cosucce che ho ordinato ieri in rete ) non so se sia poi 'sta gran convenienza, ma dal punto di vista affettivo sicuramente farò un figurone (anche se non ho una prozia di nome Adelina ). Ciò detto, dove prenderò le idee per confezionare i miei cesti natalizi home made? ma dal libro di Sigrid ovviamente! Già il titolo dice tutto : "Regali golosi", quindi non sto più a raccontarvi come è strutturato questo meraviglioso libercolo (anche perchè ve ne ho già parlato qui ) che non smetterei più di sfogliare. In attesa di aggiungere alla mia lista delle "cose da fare per Natale" alcuni sali aromatizzati, olio e aceto al mandarino, dello zucchero alla vaniglia e un liquorino, ho già sperimentato ben due volte le Tortine alle ciliegie di pag. 82 che, però, io ho trasfomato in tortine alle mele, dato che solo quelle avevo! Beh, a parte la piccola variazione, devo dire che hanno riscosso un grandissimo successo: mio papà, che le ha assaggiate appena uscite dal forno, ha detto che gli ricordavano le frittelle che faceva sua mamma( mia nonna ) quando lui era bambino. Ora: da una parte un complimento così mi lusinga e non poco, dato il ricordo affettivo che c'è dietro a tutto ciò, ma dall'altro mi fa seriamente dubitare nell'essere riuscita a riprodurre le tortine di Sigrid, ciliegie a parte. No, vabbè, credo di aver capito a cosa si riferiva mio papà: al sapore genuino e infantile dei dolci con le mele, indipendentemente dal fatto che siano frittelle (dato che queste NON lo erano) come faceva la nonna o tortini da forno.Quindi, beccatevi 'ste Tortine dal sapore d'infanzia, tenendo presente che di vero e proprio "regalo" non si tratta, nel senso che contenendo frutta, essi vanno fatti e consumati nel giro di pochi giorni (quindi niente regalo per la prozia Adelina). E', però, una sfizioseria che col vostro Five o'clock tea farà un figurone, dato anche il basso contenuto calorico.
Comunicazione di servizio: con questa ricetta partecipo alla raccolta di Giulia: non è un ricordo d'infanzia mio, ma lo è per mio papà e tanto basta no?


Ingredienti per 12 tortine ( io ho diviso in tre la dose di Sigrid )
250 gr di farina ( io ne ho usati 80 gr )
130 gr di h20 ( 40 gr )
120 gr di zucchero (40 gr )
100 gr di olio ( 30 gr )
3 uova ( 1 uovo )
12 gr di lievito ( una puntina )
un pizzico di cardamomo
una mela grossa

Preparazione
Sbattete in una terrina le uova con lo zucchero fino a ottenere una crema morbida; aggiungete l'olio, l'acqua, la farina setacciata e il lievito. Infine aggiungete il cardamomo in polvere. Versate il composto in stampini da muffins foderati con carta da forno. Tagliate la mela a cubetti piccoli e infilateli all'interno dei mini muffins. Sigrid indicava come tempo di cottura per le dosi originarie 25': se come me fate le vostre brave divisioni, ricordatevi di accorciare anche il tempo di cottura: per quasta dose 15' dovrebbero essere sufficienti, ma controllate con lo stecchino.

Commenti

Alessandra ha detto…
Con l'olio,che buone!Poi sono comodissime le monodosi così me le posso congelare per i momenti in cui sono di fretta ;)
Giulia dans le noir ha detto…
Ciao Francesca... Ma che buone le tue tortine, sfiziosissime e golose. E che bella la constatazione di tuo padre, il ricordo che gli hai destato che già, di per sé, secondo me è un regalo meraviglioso.
Accetto con piacere la tua ricetta nella mia raccolta :)
Grazie e buona giornata

un abbraccio

Giulia
Francesca ha detto…
Grazie ragazze!!!!!!!!! Giulia, spero che la tua raccolta abbia tanto successo...^_^
Nadir ha detto…
che buone! :)
Francesca ha detto…
Grazie anche a te Ellen!!!
Simo ha detto…
Voglio quel libroooooooooooooooo!!!!
E anche una tortina, già che ci siamo...;-))))
Buona serata!
Milla ha detto…
Bellissime queste tortine così rustiche, le copio subito. A presto
SUNFLOWERS8 ha detto…
Leggere, belle e buone!
Brava ;D
Francesca ha detto…
Grazie a tutti, davvero!!!!!!!!!!!!!!! ah, copiatele pure e non ve ne pentirete: sono davvero ottime!
thanh nguyen ha detto…

- Làm sao ngươi biết tên ta ?

Nàng này tựa hồ không hề hoài nghi thân phận của Đoạn Vân. Theo ngữ khí
của nàng thì nam nhân trước mắt này là Đoạn Vân tựa hồ vốn là một việc
hiển nhiên.

Đoạn Vân cười cười, dùng tay vuốt tóc, nói :

- À, muội muội ngươi Tina, bây giờ đang ở Á Cương làm khách. Hơn nữa,
quan hệ giữa chúng ta cũng không bình thường.
dịch vụ báo cáo tài chính
kế toán cho giám đốc quản lý
học kế toán tại quảng ninh
học kế toán tổng hợp tại bắc ninh
học kế toán tại hà đông
eco city long biên

học kế toán tại tphcm
trung tâm kế toán tại quảng ninh
học kế toán tại thanh xuân
khoá học kế toán thuế
trung tâm kế toán tại long biên

luyện thi toeic
trung tâm kế toán tại nghệ an
trung tâm kế toán tại cầu giấy

Đương nhiên không bình thường rồi, Tina bây giờ chính là nữ nô của bổn
thiếu gia đấy.

- Thì ra là thế. Đoạn Vân! Ta lần này phụng mạng Sinh Mạng Nữ Thần tới
đại lục thụ phong cho ngươi.

Tự Nhiên nữ thần vẫn mềm mại ngọt ngào nói như trước.

Tự Nhiên nữ thần này mặc dù nhìn qua cơ bản không khác Tina, nhưng hai
người khí chất cũng hoàn toàn bất đồng. Trên người Tina, mang theo mùi
vị lăn lộn chốn nhân gian, mặc dù hơi ma quái, nhưng lại rất chân thật.
Nhưng người đàn bà này lại làm cho người ta có một loại cảm giác hoàn
toàn như mộng ảo, cứ như một bức ảnh hư ảo vậy. Chỉ có thể nhìn xa xa mà
thôi. Vẻ đẹp của nàng, tuyệt đối là một bức tranh sơn dầu cao quí chỉ có
thể ngắm nhìn. Chỉ có thể đặt lên bàn thờ mà thôi.