Gioco di nuovo..Apple Pie

Visto che nella scorsa sfida dell'MT Challenge Ale e Daniela mi avevano assegnato il premio speciale "Dai gioca ancora con noi", come potevo esimermi dal giochicchiare con la sfida del mese? A scegliere il tema i  vincitori della scorsa sfida, Assaggidiviaggio. Tema del match è ancora una volta una torta, e io sono contenta...forse lo saranno meno i miei lettori, dato che per la terza volta consecutiva propongo un dolce, ma chissenefrega no? E poi il tema era troppo succulento l'Apple Pie ( qui la ricetta di Assaggi di Viaggio ). Ora, vi prego, tutti quelli che  hanno visto la saga "American Pie" ( e io alzo la mano, ebbene sì, l'ho vista ) trattengano le risatine che questa torta, legata al film, suscita e , piuttosto,  si concentrino sulla tradizione che essa promana: è la Torta per eccellenza, quella che abbiamo tante volte visto citata in film ( eddaiii), libri, fumetti ( beh, quella di Nonna Papera forse non era di mele, ma sempre Pie era ), quella che solo a guardarla rievoca profumi d'infanzia, di calore, di coccole.
Basta una torta di mele nel forno per rendere l'atmosfera di casa più allegra e golosa, anche se noi italiani siamo più abituati alla torta di mele classica o alla crostata, ma sempre torta di mele è, quindi....
Quanto a me, già solo la parola "Apple Pie" mi fa tornare in mente lo splendido viaggio a New York lo scorso anno: non ho ma mangiato l'Apple Pie ma la mia mente vola comunque là, al centro del mondo, in Time Square....Ecco, per portare anche a voi un pezzetto di quel viaggio indimenticabile , ho deciso di immortalare la mia Apple Pie accanto alle foto fatte lo scorso anno. Quanto alla torta, nonostante i millemila ricettari contenenti la ricetta ,ho fatto di testa mia dato che non volevo un'Apple Pie classica, ma più leggera e particolare.
Ecco la mia versione, semplice e quasi "strudelosa", con una base abbastanza leggera e senza zucchero e un ripieno basic, di mele spolverizzate di cannella. Agli ometti di casa è piaciuta molto :-)
Servitela tiepida o fredda, anche se credo che leggermente tiepidina sia molto più buona; magari, per strafare, accompagnatela con gelato alla vaniglia.
Ingredienti per una tortiera da 22 cm
150 gr di farina
50 gr di margarina
2 cucchiai di acqua
-------------------
2 mele
2 cucchiai di zucchero buno ( brown sugar ) o di canna
cannella
succo di limone

Preparazione
Mettete nella planetaria la farina, aggiungete la margarina, l'acqua e azionate. Dovrete ottenere un composto a pallini, che metterete in una terrina e lavorerete con le mani fino ad ottenere una palla che lascierete riposare 30' in frigo.
Tagliate a fettine sottili le mele che avrete sbucciato, mettetele in una terrina, irroratele con succo di limone e con lo zucchero. Aggiungete anche la cannella in polvere e mescolate. Tirate 3/4 della pasta in un cerchio con cui fodererete una tortiera foderata di carta da forno; buscherellate il fondo ed adagiatevi le mele a fettine. Prendente in resto della pasta, tirate anch'essa in un cerchio, e diponetelo sopra alle mele, sigillando i bordi. Fate una raggiera al centro con un coltello e infornate in forno caldo a 180° per 45' circa.

Commenti

alessandra (raravis) ha detto…
le foto sono assolutamente grandiose! E la versione strudelosa ci piace, eccome...
Grazie per aver fatto onore al premio ricevuto :-) sto già pensando a quale assegnarti al prossimo, per poter contare ancora su di te !
buona domenica
ale
Francesca ha detto…
Grazie Ale!!!!! non sai quanto piacere mi fanno i tuoi complimenti!!!!!!!Un bacione^_^
P.S. premio? una tua rubrica giornaliera di critiche televisive sarebbe l'ideale!!!!
La cuoca Pasticciona ha detto…
Grande Francy.. bella questa apple pie.. ho sempre sognato di farla ed ora che ho la tua mi sa che ti copio.. bacio cara
Luciana ha detto…
Bravissima cara!!! questa torta è fantastica!! quanto avrei voluto essere lì all prova assaggio!! un bacio :)
Francesca ha detto…
Grazie Luciana!!!!
Anna Luisa e Fabio ha detto…
Evvai con i dolci!!!...si è capito che sono una golosaccia? ^_^
Bellissima torta ;-)
Anna Luisa
Francesca ha detto…
Grazie Anna Luisa per aver lanciato questa bella sfida!