Soup di pomodoro


La stagione dei pomodori è quasi finita, come l'estate d'altronde: ancora pochi giorni e quelli belli, succosi, carnosi spariranno dai banchi del mercato per lasciare spazio e quelli plastificati che si trovano tutto l'anno. Nulla di grave, per carità: per togliersi lo sfizio vanno benissimo ( volete mettere mangiare un pomodoro in pieno inverno ed immaginare di essere ad agosto?), ma per conserve, sughi, crostoni è indispensabile avere dei pomodori veri e saporiti. Vabbè, non voglio addentrarmi nel discorso dei prodotti stagionali anche perchè io sono la prima che sgarro ( le mele le mangio tutto l'anno, anche a luglio quando sono davvero indecenti ) , comunque la frutta e la verdura di stagione sono impareggiabili in quanto a sapore e colore. Approfittando degli ultimi pomodori raccolti nell'orto ho preparato una zuppa tiepida, perfetta per le cene di fine estate.
La zuppa di pomodoro, ah che delizia: ricordo di averla mangiata in Germania, dove è consuetudine iniziare i pasti con una fumante Soup; ricordo che su sette giorni di viaggio, 14 pasti furono a base di Soups e, mentre il resto della comitiva gridava Pietà, io ero strafelice, data la mia passione pe le brodaglie. Poi, volete mettere?  non si parla di brodini insipidi, ma di vellutate ricche, cremose, suadenti...
Veniamo all ricetta che mi sono "regalata" l'altra sera. La ricetta postata  è stata presa da uno speciale di Sale&Pepe dedicato al pomodoro, ma leggermente modificata per renderla leggera leggerissima! L'originale prevedeva la panna, il burro e qualche altro ingrediente un po' impegnativo, ed ecco che urgeva modifica. Ah, come vedete l'ho accompagnata col mio pane fatto con la PM, simile a questo.
 
Ingredienti per una persona
1 pomodoro grosso e maturo
1 scalogno piccolo
1 cucchiaio di farina
1 cucchiaino di olio o di margarina
latte ( anchedi soia )q.b
sale
basilico per guarnire

Preparazione
Tagliate a pezzetti il pomodoro; intanto fate rosolare in un padellotto lo scalogno affettato nell'olio, aggiungete la farina e mescolate per non fare grumi. Aggiungete il pomodoro, salate e allungate con un po' di acqua ( o brodo ). Fate cuocere a fuoco lento per 15' circa, poi frullate il tutto; rimettete sul fuoco, allungate con un po' di latte e servite caldo o tiepido con crostini di pane. Guarnite con un ciuffo di fresco basilico!


Commenti

Nadir ha detto…
Buona, quasi quasi me la sparo stasera, visto il clima :)
Francesca ha detto…
^_^ grazie Ellen!
Marko Morissette ha detto…
Che splendidume!!! Brava Fra!! Io adoro le zuppe e anche io per la prima volta ho mangiato una zuppa di pomodoro qui in Danimarca, in un ristorantino veggie. Quando il mio mini pimer risorgerá a nuova vita la proveró.
un bacio!
marko
Francesca ha detto…
Grazie Marko!!!!!! come stai???? l'hai poi visto Phenomena? ehehe
manuela ha detto…
Ciao Francesca, sono Mannu di Veganblog.
Complimenti per il tuo blog, che diventa sempre più interessante e che foto ragazzi!

Questa che vedo qua, a proposito di Germania è la Tomatensuppe, che effetivamente qua spopola.
Mi sono chiesta se anche in Italia, oltre al classico Pappa al Pomodoro abbaimo nella nostra tradizione una zuppa simile...

Ancora mille complimenti per le sfiziose ricette!
Un Caro saluto

Manuela