Panzanella chic

Periodo disastroso in cucina, esteticamente parlando: o è la mia Reflex che fa i capricci, o sono proprio io a non saperla usare...Ciò che mi dispiace è che ultimamente ho fatto delle cosine da mangiare che valeva davvero la pena fotografarle ma, o per mancanza di tempo, o per mancanza di luce, ho desistito e le poche volte che mi sono lanciata nonostante non ne fossi convinta, beh, i risultati sono stati così così.
Vabbè, in attesa che la luce sia dalla mia parte, vi posto ugualmente due foto di quello che a casa mia è diventato il cibo dell'estate: la Panzanella. Uhhh, quante volte ve ne ho già parlato: qui in primis, anche se nella mia versione "veganizzata" ( non che la Panzanella non sia veg già di suo, eh, solo che intendevo renderla un po' proteica lasciando perdere, ovviamente, proteine animali ).
Dal momento di quella "riscoperta" l'ho preparata ancora diverse volte, ma quella che vedete in foto non è opera mia, bensì del papà, complice la fuga mia e di Dany in montagna, a "scalare vette"e a tagliarci le gambe;  in nostra assenza, infatti, mio padre ha invitato la sua compagna e ha preparato una quintalata di Panzanella, lasciandone un po' per il mio ritorno ( il giorno dopo ). Premetto che come molti sapranno, questa preparazione è persino più buona se preparata con un giorno di anticipo e poi conservata in frigo: il pane si inzuppa meglio, ed assorbe il sapore e il profumo del pomodoro e del basilico.
Quindi, se avete in previsione un pranzo ( o una cena ) freddo, portatevi pure avanti col lavoro preparando la Panzanella con molte ore di anticipo, conservatela in frigorifero e qualche minuto prima di servire tiratela fuori, date una mescolata et voilà! Per dare un tocco di creatività e non servire questa "insalata di pane" in malomodo, io ho messo la mia porzione in una ciotolina, ho pressato per bene e ho rivoltato il tutto su un piatto. Nulla di più facile, vero? Per accompagnare la Panzanella e dare un tocco di colore ( e soprattutto per finire dei fagiolini che sostavano in frigo ) ho accompagnato il piatto con una purea di fagiolini, fatta semplicemente frullando dei fagiolini lessati con un po' di brodo vegetale e sale.
Tutto qui!



Commenti

Jasmine ha detto…
Ciao, grazie di essere passata sul nostro blog, sono proprio felice di scoprire il tuo: ti abbiamo anche già aggiunta al blogroll :)
Adesso curioso nelle tue ricette, è bellissimo che anche tu sia vegetariana!!
A presto
Jasmine
Francesca ha detto…
Grazie Jasmine! curiosa pure: spero che i miei paciocchi ti piacciano! ^_^
sarapacini ha detto…
Boooona la panzanella. Hai mai provato a farla con il pane toscano cotto a legna? Mamma mia, è una libidine
Francesca ha detto…
Grazie Sary...purtroppo il forno a legna no ce l'ho :-(
sarapacini ha detto…
No, nemmeno io ce l'ho, lo compro. Seee, se devo mangiare il pane che faccio io, allora facciamo la fame, perchè mi viene un mattone
Angela ha detto…
Ciao, ero entrata a leggere un pò le tue ricette vegane davvero interessanti, anche io mi son promessa di scrivere di tanto in tanto qualcosa di vegano. Per ora ho dei muffin ai frutti di bosco, poi con la collaborazione di una mia amica ne aggiungerò delle altre. Cmq sta panzanella sembra squisita, complimenti ^_^ Ang