Tisana alla lavanda e rosmarino


Come sapete, in questa calda strana estate ho scoperto l'uso alimentare della lavanda, fiorellino delicato e profumato che dipinge di viola intere distese di campi. Vi ho già tormentato con una serie di preparazioni a base di sciroppo ( la cui ricetta trovate qui ), ma non vi ho ancora parlato del mio primissimo contatto alimentare con la lavanda: una tisana!
Premetto di avere una  vera  passione per le tisane, gli infusi, i the: non esiste giorno, neppure in estate, in cui  non mi sgoli almeno tre o quattro tazzone di "beverone" bollente ( sì, anche in estate: bollente ), salvo poi sentirmi come una donna incinta in piena crisi di "caldane", ma tant'è....Non importa cosa c'è nella tazza, l'importante è che sia ustionante e "tanto". La mia mania per gli intruglidatazza mi porta spesso a sperimentare, soprattutto quando la pigrizia è tanta e non ho voglia neppure di aprire la confezione delle tisane: sono nati così dei mix curiosi, come l'acqua&zenzero, l'acqualimone&salvia ( che fa tanto malaticcio ma vi assicuro che è buonissima ), il decotto di piccioli di ciliegia e qualcos'altro. Davanti ad un sacchetto pieno zeppo di fiori di lavanda, ed in attesa di cimentarmi nello sciroppo, potevo esimermi dall'inventare qualcosa?
Sentendomi molto "piccola chimica" ho aperto il sacchetto, ho preso due o tre rametti di lavanda e poi...l'occhio mi è caduto incidentalmente su un rametto di rosmarino forse dimenticato sul tavolo dopo qualche preparazione.  Insomma: per farvela breve mi è venuta l'idea di bermi una tisana alla Lavanda e Rosmarino! Tra l'altro, questo abbinamento non mi è nuovo: non so dove, ma sono sicura di aver già letto una ricetta ( non ricordo se dolce o salata, primo o secondo o dessert ) che accoppiava lavanda e rosmarino.
Comunque, ricetta o no, io ci ho provato e il risultato mi è piaciuto: ho usato poco rosmarino, giusto un'idea per dire che c'era anche lui, ma il sapore si sentiva eccome! La lavanda, beh, come al solito non ha tradito la mia fiducia, rendendo elegante e raffinata anche una semplice tisana.Dovrei darvi la ricetta, ma si può chiamare "ricetta" ?

Ingredienti ( per una tazza )
2 rametti piccoli di lavanda
qualche ago di rosmarino
1 tazza di acqua

Preparazione
Portate a ebollizione l'acqua in un pentolino, spegete , quindi mettete in infusione i fiori di lavanda e il rosmarino. Lasciate in infusione per 10', quindi filtrate la tisana e gustatevela con o senza aggiunta di zucchero/miele/malto.

Io l'ho bevuta bollente, ma dato che è estate potete anche lasciarla in frigo e gustarla ghiacciata!




Commenti

sarapacini ha detto…
Io non amo molto il rosmarino, però potrei abbinarla a qualcos'altro?
Cmq questa tisana è perfetta per la sera, dato che la lavanda ha proprietà rilassanti. Proverò sicuramente qualcosa di simile. Brava per le belle idee
Francesca ha detto…
Sary, non so....prova solo con la lavanda, così vai sul sicuro!
Nadir ha detto…
pssss, il rosmarino è un tonico, quindi di sera dovrebbe essere evitato... ovvio che se non ti tiene sveglia allora va benissimo. bacione!