Di Pane, PM e blogincontri....

























Dopo qualche giorno di vacanza in quel di Pietra Ligure sono tornata a casetta, triste tristissima perchè, nonostante sia partita un po' prevenuta ( non amo il mare ) mi sono divertita e rilassata molto e, cosa più importante, ho conosciuto una foodblogger eccezionale: Chiara. E' stato un bellissimo pomeriggio, passato a chiacchierare e a sfogliare libri di cucina, mentre i rispettivi fidanzati ingegneri gabulavano non so che cosa. Sarei rimasta per ore a cianciare con Chiaretta, tante le cose da dirle, da chiederle e invece le quasi quattro ore insieme sono volate.
Chiara, oltre ad Andrea, è venuta accompagnata da un bellissimo vasetto di Pasta madre, prontamente battezzata Slimer ( il fantasmino ectoplasmatico dei Ghostbusters), che mi ha regalato. Wow, adesso posso panificare anche io! L'elegante vasetto era munito di istruzioni per l'uso, ma la Chia è stata efficentissima a darmi le spiegazioni anche a voce. Che dire: spero di non ucciderla subito, dato che per ora è sana e salva e già rinfrescata a dovere.
Come spiegatomi da Chiara, la PM si conserva 3-4 giorni fuori dal frigo o 5 in frigorifero ( durante il mio soggiorno marinaro, durato appunto 5 giorni, l'ho tenuta nel frigobar del bed&breakfast ), dopodichè occorre rinfrescarla, ossia
mettere la PM in una terrina di vetro o ceramica, aggiungere metà del suo peso di acqua ( la PM pesa 200 gr, quindi 100 gr di acqua ), scioglierla un po' con la forchetta ed aggiungere 200 gr ( ossia il peso della PM ) di Farina Manitoba. A questo punto si lavora la pasta appiccicaticcia , si forma una palla, quindi si pesano altri 200 gr di PM e si rimettono nel vasetto. Col resto ( 250 gr circa ) potete panificare, ma prima dovete farla riposare 5 ore nella ciotola coperta di pellicola.
Prima di rimettere la PM ( quella del vasetto )in frigo bisogna conservarla a temperatura ambiente 5 ore.
Queste le istruzioni per il rinfresco.
Come prima ricetta ho provato il Pane del Rinfresco delle Sorelle Simili ( di nome e di fatto: sono gemelle!) che null'altro è se non una ricetta di rinfresco!

Ingredienti per una pagnotta
250 gr di PM (ossia quella che avanza dal rinfresco )
125 gr di acqua
250 gr di farina 0 o 00
1 cucchiaino di sale

Preparazione
Sciogliete la PM nell'acqua, aggiungete la farina e lavoratela sino ad ottenere una palla , aggiungete il sale , impastate ancora e formate un filone stretto. Mettetelo a lievitare nella placca da forno ( i forno spento ) per 3/4 ore d'estate ( 7 in inverno ). Accendete il forno a 200° e infornate per circa 30'.

Per essere il mio primo esperimento sono stata molto soddisfatta: il pane era fragrante, profumato, con la mollica umidiccia come piace a me . Ovviamente, non contenendo lievito non ha quel sapore sgradevole tipico del pane fatto col lievito di birra. Certo, le "migliorie" si possono fare e vi renderò partecipi dei prossimi esperimenti. .
Sono davvero contenta e non vedo l'ora di
A) panificare ancora ancora ancora
B) rivedere Chiara e Andrea!



Commenti

Anonimo ha detto…
per me valgono invece:
a) mangiare pane ancora ancora ancora
b) rivedere Chiara e Andrea.
Danilo
Lucia ha detto…
Complimenti: il pane ti è venuto benissimo! Chissà se un giorno ci capirò qualcosa anch'io di paste madri e rinfrescature... :-D
Carino l'incontro tra foodblogger... ed anche quello tra fidanzati delle foodblogger :-)
Francesca ha detto…
^_^ grazie Dany e grazie Lucia: sì, è stato uno splendido incontro!
Genny G. ha detto…
mi hai fatto ricordare che devo assolutamente rinfrescare la mia:D ...e anche darle un nome:D
ora avrai di che giocare:D
meggY ha detto…
Che bel pane ti è venuto!E che bell'incontro!Le vacanze riservano quasi sempre belle sorprese anche quando si parte un po' svogliati!
:)
Francesca ha detto…
Genny e Meggy: grazie anche a voi!
Jennifer ha detto…
Caz............pitaaaaaaaaaaa!Mi hai fatto ricordare che anch'io ho la mia PM Isotta che giace da 10 gg in frigo in attesa di rinfresco!Accidenti a me!!!!Che bel regalo hai ricevuto,vedrai ora come ti divertirai a pasticciare!!!!Un blog con molte nozioni interessanti sulla pasta madre,sia solida che liquida e' Il Pasto Nudo,e' un blog sul vivere biologico e consapevole,xo' e' un blog onnivoro,te lo dico x correttezza e completezza d'informazione!Io lo frequento da un po' e mi ci trovo benissimo!!!Ecco il link x la PM:http://www.ilpastonudo.it/cose-di-base/la-pasta-madre/ .Per la PM liquida,non riesco a mandare il link,ma sicuramente riuscirete a trovarla nell'indice delle ricette!!!!Ciaooooooooooooooooooo
Francesca ha detto…
Grazie Jennifer!