Tian di zucchine e pomodori


Martedì, un graditissimo sms di una cuochetta che conoscerò presto ( e non vedo l'ora!!!) mi preannunciava che il nuovo numero di Sale&Pepe era in edicola, con l'allegato "Il Pomodoro"..I non foodblogger non possono capire la felicità che un tale messaggio può creare: in primis perchè conoscerci tra di noi è sempre un'emozione, in secundis perchè vuol dire avere un nuovo giornale tra le mani, pronto da sfogliare e da cui trarre spunto.
E così, dato che ad Asti il tutto non era ancora arrivato, ho chiesto al mio amour di procacciarmelo a Torino ( cosa non si fa per amore, eh!) e alla sera io già lo sfogliavo con occhi sognanti. A parte la rivista in sè, che non delude proprio mai, quello che è degno di nota è l'allegato. L'allegato è un'edizione speciale della Luxury Books per Sale&Pepe e fa sognare: pagine e pagine dedicate al più rosso degli ortaggi, che spaziano dagli antipasti, ai primi, fino a secondi, contorni e conserve. Io amo i pomodori ma, sinceramente, non avevo ancora adocchiato nulla da fare subito.
Poi, il giorno dopo un altro sms sempre suo mi invitava a provare il Tian di pagina 102: ovvio che lo avrei fatto!
E così alla sera, mi sono cimentata nel famoso Tian di zucchine e pomodori: mezz'oretta di cottura, cinque minuti di preparazione e un risultato che ha soddisfatto sia me che Dany.
Ora, è logico che vi chiederete cos'è 'sta roba. Il Tian è un piatto provenzale ( ah, la Provenza, con le sue distese di lavanda...che ricordi ) a base di verdure, che prende il nome dal recipiente di terracotta in cui veniva originariamente cotto.
Può essere preparato con varie verdure: carciofi, patate, zucchini e....pomodori!
Ecco, tornando a noi, la ricetta del Tian di pagina 102 :-) è a base di pomodori e zucchini: un contorno prettamente estivo, nonostante preveda di accendere il forno. Un piatto semplice e veloce, che scenograficamente parlando, fa la sua bella figura ed è perfetto per accompagnare una bella cenetta estiva. Potete servirlo come antipasto o come contorno, a voi la scelta. Dany ha accompagnato  col Tian dei formaggi, mentre io l'ho mangiato da solo, con una bella fettonza di pane.

La ricetta è semplicissima, quindi non avete scuse per non provarlo!


Ingredienti per 2 persone
1 zucchino grande
2 pomodori medi maturi ( quelli rotondi, costoluti )
olio, sale, pepe, timo in foglie

Preparazione
Prendete una teglia larga e foderatela con carta da forno bagnata, strizzata e cosparsa leggermente di olio. Lavate la verdura e tagliate il pomodoro a fette sottili. Tagliate con la mandolina anche lo zucchino, fino ad ottenere delle fettine sottilissime. A questo punto disponte a raggiera nella teglia le vedure, alternando una fetta di pomodoro, unadi zucchina, accavallandole e formando una "girandola". Non lasciate spazi tra una fetta e l'altra! Cospargete di sale, pepe, timo in foglie e infornate a 200° per 20' circa. Io ho lasciato cuocere10' in più perchè, ammetto, le verdure non le avevo tagliate troppo sottili. Sfornate e servite.

Commenti

Anonimo ha detto…
Questa ricetta "s'ha da fare"!!!come sempre belle anche le foto. Silvia P.
Francesca ha detto…
Grazie Silvia! invece io non sono soddisfatta dalle fot...per niente :-(
Chiaretta ha detto…
Buonissimo vero?? Stasera replico e questa volta con la macchina fotografica!!!

Ora ti lancio una sfida, a pranzo ho cucinato una torta salata a base di pomodori... apparsa esattamente un anno fa su Sale&Pepe, vediamo se indoviniiii! Baciotti

Chiara
Francesca ha detto…
aspetta aspetta, vado a memoria: quella coi pomodori capovolti, in copertina, nel numero col servizio dedicato alle grigliate???????? dimmi che ho indovinatooooooo :-)
Jennifer ha detto…
Buonoooooooooooooooo!!!!!...ma se la facessi cruda????????
Francesca ha detto…
Grazie Jenny...cruda può essere un'idea, però non è più un "tian" :-( Un Tian crudista ehehhe
Anonimo ha detto…
ciao,
sono lo stesso anonimo (la stessa anonima ;) che ti aveva lasciato un commento al post sul gelato di frutta. come vedi, torno a curiosare (e, anzi, passo molto più spesso di quello che i commenti potrebbero testimoniare). volevo rinnovarti i complimenti per le ricette e per lo spirito, la curiosità e la voglia di fare che emergono dalle parole (e dalle foto).
io sono un medico e (anche se lavoro in un campo completamente differente, l'ematologia) sono particolarmente appassionata di alimentazione oltre che essere una grandissima sostenitrice di un'alimentazione quotidiana che ruoti il più possibile intorno agli alimenti vegetali. e devo ringraziare anche te per tutti gli spunti, dato che ogni giorno devo preparare qualcosa da portare in ospedale per la pausa pranzo (cogliendo l'occasione per provare a far pensare i colleghi, magari facendo sorgere qualche dubbio o anche solo una sana curiosità).
anche oggi, però, ho una domanda: vorrei comprare una gelatiera per realizzare a casa dei gelati vegetali e ho letto che tu ne possiedi una. potresti consigliarmi il modello?
ti ringrazio ancora in anticipo e con un pizzico di invidia per questo splendido tian che avrei "rubato" volentieri. :*
Anonimo ha detto…
ecco, ho dimenticato la firma :)

e.
Francesca ha detto…
Grazie E.....questa sera appena vado a casa guardo il modello... :-)
Anonimo ha detto…
Ciao, forse è un po' tardi ma spero che vedrai il commento :) ho provato a fare questa ricetta, ma il risultato era eccessivamente dolce, che cosa posso fare per ridurre la dolcezza senza imbottirlo di sale? Grazie, Valentina
Francesca ha detto…
Ciao Valentina..dolce dici??? strano...hai messo un po' (che non vuol dire 1 kg) di sale? aggiungi altri aromi (magari, se non ti va di usate sale puro, prova col gomasio che è un insaporitore fatto da semi di sesamo tostati e triturati cin sale grosso...la ricetta la trovi anche qui, sul blog..ovviamente usi il gomasio al posto del sale), erbette, spezie...Un abbraccio
Anonimo ha detto…
Grazie mille, proverò! Il tuo blog è stupendo ;) Un bacio. Valentina