Cous cous come dico io



A volte penso, e ne sono fermamente convinta, che la mia vera "essenza" sia orientale: giapponese, indiana, araba ma non certo italiana. Che sia stata adottata e mai nessuno mi abbia detto niente? No, perchè sono troppo diversa dai miei parenti: tanto tradizionalisti loro, quanto innovativa io.
A lasagne, maccheroni preferisco spaghetti di riso e ravioli al vapore, a un risotto alla milanese un buon pilaf colorato con curry, a un panino ( che sò, un triste mozzarella e pomodoro ) preferisco un bel sushi vegetariano e potrei continuare per ore. Toh, vi dico anche che da piccola nella minestrina ci mettevo la paprika o il curry a seconda della disponibilità, cosa che faceva accapponare la pelle a mia nonna ( che già era un po' più innovativa rispetto al resto del parentado). Ohhhh, de gustibus.....
Uno dei miei primi banchi di prova in termini etnico-culinario è stato il Cous Cous: okkkkay, ammetto di non aver mai mangiato un Cous Cous vero ossia cucinato da esperte mani arabe, nemmeno quando ero ancora onnivora, per cui del Cous cous ho un'idea tutta mia, però quelle micropalline che sanno di semolino ( egggià, null'altro è se non semola lavorata e lavorata e lavorata con acqua, anche se noi lo acquisitamo già precotto ) , il sughetto al centro ricco di verdure mi fanno perdere la testa. E non dimentichiamoci che è versatile quanto ( se non di più ) il riso: potete prepararlo tradizionalmente, con un bel sugo che si presti alla scarpetta finale, oppure in insalata con pomodorini, menta e prezzemolo ( il tabulè, anche se a rigor ci vorrebbe il Bulgur )o, ancora, dolce, con tanto miele e frutta secca.
E poi, vogliamo mettere la comodità? a parte il fatto che questo lo cuocete in due nanosecondi  a differenza del riso che deve cuocere e cuocere e cuocere, vi preparate un buon sughino il giorno prima e lo condite all'ultimo momento...dite che è roba da poco!
Nelle mie ultime scorribande gastronomiche, ho scovato un cous cous integrale della Alce Nero che m'ingrippava troppo: adoro le cosucce integrali e il fatto di poter provare la emola integrale mi ha fatto uscire matta, morale della favola: acchiappato al volo, anche se costa di più dell'altro. Ora, a rigor di logica dovrei darvi la ricetta....ma una ricetta vera non c'è, perchè il sughino era davvero semplice semplice: pisellini, zucchinetti e qualche pomodorino per gradire, il tutto cotto a fuoco lento per qualche minuto.
Però vi dò ugualmente le dosi per una persona


Ingredienti
70 gr di cous cous ( il mio era integrale)
1 dl circa di h20
sale
Condimento: pisellini, zucchini ( tutto già lessato ), pomodorini, olio, sale

Preparazione
Mettete il cous cous in un piatto. Scaldate l'acqua con il sale e quando bollirà versatela sul cous cous mescolando e lasciate riposare per 5' circa.Intanto preparate il sughino facendo rosolare in un po' di olio le verdure; per ultimo aggiungete i pomodorini e salate. Mettete il cous cous in un piatto, sgranatelo bene con una forchetta, e versate al centro la verdura.
Se preferite che il cous cous sia davvero bollente, potete riscaldare il cous cous a vapore prima di condirlo con le verdure.


Commenti