Torta della Speranza


No, volevo mettere subito le mani avanti, onde evitare che pensiate che la Francy ha utilizzato un purissimo e costosissimo the verde matcha per conferire alla torta un colorino verde pallido....
Non è esattamente così: quel colorino verde pastello che vedete è stato ottenuto con un volgarissimo sciroppo alla menta. Ricordate le granite che mangiavamo da piccoli? o i ghiaccioli? quelli verdi come ranocchi e al sapor di colluttorio? O l'acqua e menta, un classico per le calure estive: un bicchierone di acqua-menta e tutto passava ( salvo il fatto che il caldo si rimpossessava di te dopo 10 secondi ).
Nulla di sano, certo, ma molto anni '80 non trovate? è dovuto passare un po' di tempo per farmi capire che i gelati alla menta NON devono avere un colore verde mela che, in realtà, è ottenuto con coloranti.
Comunque, dato che è estate e che i revival anni '80 mi piacciono tanto, ho pensato di utilizzare una bottiglia di sciroppo alla menta che giaceva abbandonata in cantina ( non dagli anni '80 ehhhh: dovete sapere che mio padre è un anfitionados dell'acqua e menta e non se ne fa mai mancae una bottiglia...anche se poi se ne dimentica!) per fare una torta dal sapore fresco e dal colore inusuale.
Una torta della speranza, appunto: a) perchè non sapevo cosa sarebbe uscito b) per via del colore.
La ricetta che ho "verdizzato" è la solita Torta all'acqua, che ho scoperto essere una manna dal cielo: fa da base a tantissime varianti! Questa volta ho imparato una cosa importante: che il mio forno cuoce le torte uniformemente con la funzione ventilato...oh, non si smette mai di imparare! Resta ancora da azzeccare il tempo di cottura esatto ( il forno che avevo fino a qualche anno fa era vecchio ma spettacolare, questo è nuovo ma fa il cavolo che gli pare ) perchè era ancora un po' umidina ed il gioco è fatto!

Ingredienti
225 gr di farina 00,
100 gr di zucchero ( anzichè 125 gr perchè poi mettiamo lo sciroppo di menta ),
250 gr scarsi di h20,
2 cucchiai di lievito,
6 cucchiai di olio,
1 cucchiaio di sciroppo di menta.
Preparazione
Mescolate ingredienti solidi, aggiungete i liquidi, mescolate e infornate a 180° per 40' circa.

Dicevo che dentro è rimasta umidina e non so se sia un difetto del forno o proprio una particolarità della torta, fattostà che era buona: il sapore di menta era appena accennato, per cui è risultata molto delicata, discreta.
Ideale per la merenda sotto il solleone, magari da accompagnare con una tazza di the.....verde!!!!

Commenti

Nadir ha detto…
io ho il te verde aromatizzato alla menta piperita ... ti va una tazza?
Francesca ha detto…
preparamelo..corroooooooooooooooooooo
sarapacini ha detto…
Via...mi devo decidere a farla la torta all'acqua. Mi a una gola...
Anonimo ha detto…
Questa la devi assolutamente pubblicare su VB è una meraviglia.. e la tua classe in cucina aumenta ogni giorno di più.. M'inchino.. :)

Mimì ( Vb )
Francesca ha detto…
Grazie Mimì!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!