Riso con fiocchi di avena e gomasio

Non so come mai, ma quella voglia indescrivibile di pane&latte serale che fino a poco tempo fa mi attenagliava si sta esaurendo. Cosa strana perchè il detto "il troppo stroppia" decisamente non mi appartiene e se qualcosa mi piace ( sia esso un libro, un film o un cibo ) vado avanti ad oltranza fino a quando non succede qualcosa ( che ne so: si rompe il dvd, leggo da qualche parte che quel cibo potrebbe essere dannoso - e da ipocondriaca quale sono lo lascio perdere ) per cui sono costretta ad abbandonare il mio prediletto. Per il panelatte non è stato così: ho semplicemente trovato un paciocco che mi piace altrettanto se non di più-
Un paciocco che io mi preparo a cena ( lo considero un piatto completo: ci sono le proteine del latte, i carboidrati dei cereali..completo con una o più verdure e filo a letto ) ma nulla vi vieta di farci colazione, addolcendolo un poco se come me tremate all'idea di iniziare la giornata con un cibo salato nel pancino. Tra l'altro, parlando con la mia amica Vale ho scoperto che la macrobiotica prevede un piatto simile a questo ( ma lei ve ne parlerà in modo iù tecnico e approfondito rispetto a quanto abbia fatto io ) per cui andate tranquilli che quanto vi propongo è perlomeno commestibile!!! Mi sono già dilungata troppo, mentre la ricetta ( che parolone ) potrei liquidarla in due parole. E' anche un ottimo modo per riciclare del riso cotto di cui non sapete cosa fare.

Ingredienti ( non metto le dosi perchè dipende dalla vostra voracità )
Riso integrale cotto
Fiocchi di avena
latte di soia o di riso o di mandorla
Gomasio
Preparazione
Versate tutti gli ingredienti in un pentolino antiaderente e fate cuocere fino ad assorbimento del latte , aggiungendone altro ( o semplicemente h20 ) se dovesse asciugare troppo. Spolverate con gomasio e servite!
Se volete una versione dolce, aggiungete malto/miele/zucchero/agave e , ovviamente, omettete il gomasio. Potete sostituire il gomasio con un trito di frutta secca che, sapete, fa taaaaaaaaanto bene!

P.S.
Francesco caro: scusa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! questa foto mi è costata una fatica dell'inferno: ho scattato per mezz'ora foto nere e, oramai depressa e stufa, mi sono lasciata tentare dalla seduzione della modalità automatica...
Non lo faccio più, giurin giuretta!

Commenti

Marko Morissette ha detto…
Hhaha, ma perché Francesco ti ha suggerito di non usare il flash? Io non lo uso mai perché non mi piacciono le foto che ne vengon fuori. Però quando c'è poca luce il fallimento è dietro l'angolo! ;D
Adoro questo piatto, forse zuccheroso mi piacerebbe di più. Forse è perché non so cosa sia il "gomasio", che ho già sentito nominare.
Mi illumini? =D
ps Cavolo quanto tempo che non mangio pane e latte caldo... ;_;
Francesca ha detto…
ehehe, io e Francy abbiamo un rapporto epistolare...anzi, diciamo pure che lui mi tiene un corso di fotografia via mail...in effetti il flash è aggressivo, brutto...ma comodo!!!!!!!!!!! Il gomasio è un condimnto fatto con semi di sesamo tostati e sale, tutt pestato...io me lo faccio in casa! Pane e latte è favoloso...avevo messo la "ricetta" in uno dei primi post...ma io lo faccio in modo strano, facendo spappolare per bene il pane...goduriaaaaaaaaaaaaaa