"Milanese" free

Chi di voi non ha mai mangiato la Cotoletta alla Milanese? o la versione più semplice: Fettina (im)panata? da piccola mia nonna me la faceva spesso e devo dire che il croccantino della panatura, la fettina di limone ( anche se il limone non andrebbe messo sul fritto ) e, soprattutto, la frittura ( cosa trasgressiva per eccellenza ) mi facevano impazzire. Non era uno dei miei piatti preferiti - a dire il vero non ricordo quale fosse il mio piatto preferito da bambina - ma sicuramente uno di quelli che mi faceva piacere mangiare.
Milanese e patatine fritte, yumme!!!
Poi sono cresciuta ( in altezza no...) , sono diventata diffidente all'olio & ai fritti, la nonna non c'è più e la Milanese è finita nel dimenticatoio, anche perchè nel frattempo ho abbracciato lo stile di vita vegetariano ( e quando non lo ero non mi preparavo certo la fettina...). Ho pensato, però, che in fin dei conti non è mica tanto difficile reinventare una Milanese cruelty free ed alleggerita... Basta avere a disposizione del Seitan ( io l'avevo, guarda un po'! ), del pangrattato e un bel forno e il gioco è fatto.
Vabien: non ditemi " non si può paragonare questa cosa lì alla Milanese" perchè non è il mio intento quello di riprodurre fedelmente un piatto buono sì, ma crudele, quanto piuttosto quello di reinventarlo e proporre il seitan in maniera alternativa; alternativa nel sapore e nella preparazione, tiè!
Per prima cosa dovete procacciarvi un buon seitan , meglio se morbido...Vi suggerisco quindi di farvelo in casa ( per diritto di cronaca: adesso che ho imparato a farlo con le mie manine sante ho persino fatto scadere una confezione che avevo acquistato in offerta ), lasciando un po' di amido: quindi in fase lavaggio non togliete tutto l'amido. La ricetta base oramai la conoscete e non ve la ripeto per non tediarvi.
Andiamo avanti
Ingredienti per una persona
2 fette di seitan
pangrattato
olio
sale

Preparazione
Che dire? mettete il pangrattato in un piatto piano e rotolateci dentro le fettine di seitan, fino a ricoprirle completamente.
Scaldate una griglia unta di olio e mettete a grigliare il seitan, rigirandolo a metà cottura.
In alternativa potete friggerlo o cuocerlo al forno.
Salate solo al termine e servite con quello che più vi aggrada: il massimo dei massimi sarebbero le patatine fritte, mentre io ho servito con germogli di soia, asparagi e alga. kombu.
L'uso del limone per la spruzzata finale è assolutamente facoltativo: se siete puristi del "fritto" lo eviterete senz'altro, altrimenti fate vobis....


Commenti

Jennifer ha detto…
Cara Francy...grazie infinite x qst ricetta!L'ho fatta oggi a pranzo...un po' modificata,ovviamente,essendo io "solo"vegetariana e non vegana...!Ho passato il seitan(il mio primo autoprodotto ;-D )nel pangrattato,poi l'ho tuffato nell'uovo e poi di nuovo nel pangrattato al quale ho aggiunto del gomasio!Il tutto passato in padella con un po' di olio!Volevo precisare che il fritto non e' cosi' nocivo x il ns fegato come si crede...se accompagnato da una bella porzione di verdura cruda che apporta liquidi,lo si stimola,non fa male...precisando cmq che non si deve abusarne,come tutte le cose ;-D !
Francesca ha detto…
Grazie a te Jennifer...io il fritto lo temo per un'altra ragione: le calorie..mannaggia a me! cmq è vero: se non si esagera non fa male, anzi! Un bacio e grazi
Lory ha detto…
Fra l'11 di Giugno ci troveremo a Milano con alcune blogger,pranzo Sanagola e poi shopping ;-) Lo so che è di venerdì ma se tu fossi libera ..eheheheheh!
Cmq adoro sempre di più il seitan,il gomasio,il miso ecc.ecc. anche se devo dire solo la piccola mangia queste cose,gli altri di casa tutti cannibali ahahahaha ;-)
Bè la cotoletta con la E larga (io son milanesa èèè ;-) me la segno e al prox di seitan me la faccio ;-))
Buon viaggiooooooooo ;-)) Cerea AHAHAHAHAHAH !
Francesca ha detto…
Grazie Lory...ci sto pensando seriamente...io potrei venire se non fosse per un noioso orso di aggiornamento professionale ( 3 crediti)...m'informo su quanti crediti ho accumulato e se posso corro, ok? un bacio
Francesca ha detto…
Ciao bellezza! ho aperto un blog, ispirata dal tuo! e ho appena postato qualcosa sul seitan homemade! se ti va di fare un saltino mi fai moolto piacere! bacio
Franci
www.franciveg.blogspot.com