Cake all'erba cipollina e semi di senape


Da quando sono diventata vegetariana devo dire che la mia fantasia in cucina si è estremamente sviluppata.
Se prima mi limitavo a "ordinare" al papà un pranzo veloce, costituito da cibi che ora non riesco neppure a nominare, ora il mio pranzo è sempre veloce, ma conoscendo la riluttanza di mio padre verso cibi vegetariani ( o, peggio, vegani ) lo sollevo dall'ingrato compito di prepararmi il pasto ( vabbè, dato il mio limitato tempo pradiale se si tratta di farmi bollire del riso o della pasta va bene...) e sempre più spesso mi cucino già la sera prima quello che sarà il mio pranzo. Ottima soluzione per allenare la mente e sperimentare idee nuove.Questa volta, tra l'altro, ho condiviso con lui questo primo esperimento coi cake salati . Un Cake salato, avete letto bene; se pensate che i Cakes siano solo dolci, ideali a colazione o a merenda, ricredetevi perchè possono diventare un ottimo piatto unico da preparare in quantità e conservare fino a due, tre giorni. E le possibilità sono tantissime; io mi sono ispirata a uno stupendo estratto della Guido Tommasi Editore dedicato ai Cakes dolci e salati, ma una volta imparata la ricetta base potrete sbizzarrirvi come più vi piace, aggiungendo nell'impasto aromi, verdure, formaggi ( per chi li mangia ).....Potete mangiarli da soli, accompagnati da verdurine, o li utilizzate per farci dei ricchissimi panini: tagliate a fette il vostro Plum Cake e lo farcite come più vi piace!
Per iniziare, io ne ho preparato uno semplicissimo e leggero.

Ingredienti per due-tre persone
50 gr di farina 
50 gr di farina integrale
mezza bustina di lievito per torte salate
una presa di sale
1 uovo grosso
100 ml di latte
1 cucchiaio abbondante di olio di semi
erba cipollina, grani di senape

Preparazione
Mescolate in una terrina tutti gli ingredienti liquidi, uovo compreso, e sbattete.
Aggiungete quelli solidi col lievit setacciato, l'erba cipollina sminuzzata ed i grani di senape; mescolate, versate in una tortiera foderata di carta da forno ed infornate a 180° per 45' circa. Il test dello stecchino va bene anche coi cakes salati, mi raccomando!! Sformate, lasciate intiepidire e servite. Io l'ho servito il giorno seguente, lasciandolo nel forno spento per tutta la notte.Una volta tagliato, se avanza, mettetelo in frigo.

Poichè risulta abbastanza asciutto, vi consiglio di servirlo con una cucchiaiata di yogurt ( il mio era di soia e l'ho spolverato di gomasio) o con una salsina morbida, e con un contorno di verdure cotte.







Commenti

Nadir ha detto…
Un applauso! ;)
sarapacini ha detto…
Ma che buono!!!
Francesca ha detto…
^_^ grazie bimbe belle!!!!!
LaGolosastra ha detto…
tesoro, fidati, molto meglio essere vegetariane nel 2010! Io ho iniziato questo percorso nei lontaaaaani anni '80. Una marziana.
Hai tutta la mia comprensione!