Lunedì ( ma anche no )...gnocchi!

Gli gnocchi...ahhhh...basta pronunciare la magica parola e torno con la memoria a tanti anni fa, quando la nonna Olga li preparava per tutta la famiglia ( rigorosamente con tre sughi: al ragù per mio papà, ai formaggi per lei e i miei zii, pomodoro&basilico per me ).
Quel sapore di patata VERA , quella consistenza leggera e scioglievole in bocca non l'ho più trovata in nessuno gnocco assaggiato dopo la sua morte: le rare ( rarissime ) volte che mi sono avvicinata a gnocchi industriali mi sono ritrovata ad abbassare la guardia dopo una forchettata.
No, ma dico io? avete mai letto gli ingredienti degli gnocchi industriali? fiocchi di patate, semola, uova e tante altre cose , quando per fare gli gnocchi bastano 3 ingredienti: patate, farina e un pizzico di sale .
Tutto 'sto pò pò di roba per una consistenza tipo chewingum e un sapore che solo lontanamente ricorda la patata.
Ok: gli gnocchi industriali sono fatti per essere conservati a lungo ( mentre mia nonna non ha mai avanzato quelli che faceva dal pranzo alla cena...e non solo perchè glieli facevamo sparire subito!), per essere belli e non sfaldarsi durante la cottura, ma il sapore dove lo mettiamo?
Ergo: da quando è morta la nonna non ho più mangiato gnocchi.
Poi, una sera, ho provato a rifarli e , anche se quelli dell'infanzia avevano tutt'altro sapore, sono rimasta soddisfatta.
Ieri, a pranzo, io&Dany ( no...solo io, ma lui ha cucinato la scarola per contorno ) li abbiamo rifatti.
 Questi gli ingredienti per 2 persone ( ma se ce ne fossero stati ancora due...) 
 300 gr di patate ( non so mai se servono quelle vecchie o nuove..)
100 gr di farina ( eventualmente aggiungetene altra )
sale

Preparazione
Lessate le patate e quando saranno tenere ( 8' nel microonde a 750w ) passatele ancora calde al passapatate.
Raccogliete il passato in una terrina, aggiungete farina ( poco per volta perchè dipende dalla consistenzadelle patate: a volte ne serve meno a volte di più ) e un pizzico di sale.
Impastate fino ad ottenere una palla morbida ed elastica.
A questo punto il divertente: dividete la pasta a pezzetti, tirate dei filoncini e poi tagliatela a tocchetti, passandoli poi sui rebbi della forchetta ( ma qui mi ha aiutato Dany...io sono un po' impedita manualmente parlando, come potete vedere nella foto ).Disponete gli gnocchi su un tagliere infarinato et voilà.Intanto fate bollire l'acqua in una casseruola, salatela e quando bolle buttate con delicatezza gli gnocchi, racogliendoli poi con una schiumarola mano a mano che vengono sù.Disponeteli nei piatti e condite.Io li ho conditi con un semplice sugo pomodoro e basilico fatto quest'estate dal papy.
Problemi:
1- Uovo sì o uovo no? su questo punto si dibattono due scuole di pensiero: alcuni lo mettono a prescindere mentre mia nonna lo aggiungeva solo se era il caso, cioè se le patate non "reggevano". Io NON l'ho messo ed il risultato è stato perfetto.
2- Rigati o lisci? Mia nonna non li rigava ma tagliava i cordoncini a pezzetti e li lasciava così, mentre Dany ( la cui madre li fa spesso ) li riga sempre, ergo ho seguito questa opzione: perfetti per raccogliere più sugo.
3- Schiumarola o colapasta? Mia nonna usava la schiumarola, altri li scolano nello scolapasta. Io consiglio la prima a meno che gli gnocchi non siano ultra compatti ( con quelli comprati, per dir
e, sipuò usare tranquillmente ) , se nò rischiate di trovarvi con un mega gnoccone. Inconveniente della schiumarola, però, è che nei piatti può rimanere un po' di acqua.
Bon appetit!

Commenti

valina ha detto…
e grande che te li sei magnati con le bacchette!! :-P
brava brava..non ho mai fatto gli gnocchi di patate..ma dopo aver visto mia mamma litigarci d brutto perchè nn legavano, mi è passata la voglia!
Francesca ha detto…
Ti assicuro che è facilisssimo!!!!!!!!!!!!! e non serve l'uovo..la prox volta provo con farina integrale!
LaGolosastra ha detto…
al punto 2 ci sarebbe la 3^ opzione: a casa mia la nonna Bruna non li 'rigava' ma li 'quadrettava' pigiandoli sul retro della grattuggia!
Anch'io sono del partito no-egg, a casa mia si aspetta di avere le 'patate vecie' per fare gli gnocchi senza uova!
Francesca ha detto…
Ah sì, l'opzione "quadrettata" la conosco...nel senso che l'ho vista su qualche rivista ma non credo di averla mai "testata"...urge rimedio!!!!
sarapacini ha detto…
Eccoli gli gnocchi di ieri. Ma che belli. Francy sei proprio brava
valina ha detto…
anche da noi si fanno senza uova...e stesso pigiamento dietro la grattuggia della golosastra!! :-P
Nadir ha detto…
e brava! devo cimentarmi anche io ;)
Francesca ha detto…
Ellen: è facilizzzzimo!