24 aprile 2014

Tempeh all'arancia e verdure primaverili.


Posso dire una cosa? Io di questa primavera matta sono stufa.
A parte Pasqua e Pasquetta, giornate in cui come da miglior tradizione ha piovuto, sono giorni che il clima non si decide: un giorno caldo, poi freddo per tre giorni, pioggia, umido, sole, caldo, freddo.
E la gente si ammala. E io mi ammalo. Il Lazzaretto quest'anno non lo voglio lasciare: mi trascino da un raffreddore all'altro, passando per mal di gola, qualche disturbino intestinale, qualche linea di febbre e compagnia bella. Poi, ovviamente, vogliamo farci mancare una bella ipocondria che mi fa immaginare in fin di vita a ogni pelo che tira? Certo che no..avanti Savoia, i malati immaginari sono da questa parte...Peggio di un uomo, quando sono malata, peggio di un uomo.

21 aprile 2014

Tortine all'aroma di caffè (vegane)


Dato che nei giorni scorsi non vi avevo importunati abbastanza, eccomi a Pasquetta (giorno in cui tradizionalmente la gente fa la gita fuori porta e non sta a scrivere post ) a farvi in ritardissimo gli auguri. Scartate le uova? mangiate le colombe (quelle dolci eh!)? Ecco, se nel pomeriggio qualcuno avesse intenzione di fare una merendina nel parco, o anche sul balcone per i casalinghi vecchi e asociali come me, e tempo permettendo (che mi ha fatto saltare una mini vacanza in montagna) questa potrebbe essere un'idea velocissima da fare. Tipo che se vi fiondate ad accendere il forno, in un'oretta avete le vostre tortine e potete gustarle a merenda. O a colazione, per chi è ritardatario e non si alza alle 6 come la sottoscritta.
Allora, le tortine dicevamo.

17 aprile 2014

Pizzette di cavolfiore [ con semi di lino e mandorle]



Andavo dicendo negli ultimi post, che Chiara è tornata ad essere la felice proprietaria di Chi ha rubato le crostate? e sono così felice di questo che non potevo non proporvi una ricetta proprio tratta dal suo blog, perlatro rinnovato nella grafica ed ancora più bello.
Una cosina che, volendo proprio essere festaioli (cosa che non siamo, nevvero?) potrebbe anche entrare nel menù di Pasquetta, che sarà sotto alla pioggia, come da tradizione. Però le pizzettine vanno sempre bene: sull'erba o su un tavolo.
No, ok...non so se riesco a fregarvi.
In realtà, come ha spiegato Chia nel suo post, si tratta di una ricetta diffusissima nei blog statunitensi, soprattutto in quelli che si occupano di alimentazione sana e naturale. Insomma: non è una pizza vera e propria ( ma vaaaaaaaaaaa????^_^)