13/07/16

Spaghetti di zucchini con ceci

Vabbè, non è decisamente periodo. Da qualche anno a questa parte ho, anzi, scoperto ed assodato l'idea che luglio sia un mese nefasto. Innanzitutto uno sente l'avvicinarsi delle vacanze e non ha più voglia nemmeno di alzare il dito mignolo per fare alcunché. Che si tratti di lavoro o di leggere l'ultimo numero di Topolino. In secondo luogo, cosa che fa a botte col primo punto, ci si mettono di mezzo scadenze, dichiarazioni redditi, tasse da pagare e chi più ne ha più ne metta. Guardo la cassetta della posta con la stessa aria terrorizzata con cui fisso il telefonino quando squilla. Che poi sarebbe nello stesso modo in cui la protagonista di Psyco osservava la sagoma di Antony Perkins avanzare col pugnale alzato.

04/07/16

Muffins con cioccolato al caffè

Dai, giacchè qui ad Asti questa mattina l'aria è ( stranamente ) freschetta, colgo l'attimo e posto una ricettina veloce veloce che però richiede l'uso del forno. Tra l'altro è lunedì e un dolcetto è necessario per rendere la settimana più dolce, nevvero? Trattandosi delle ultime settimane di lavoro, sono particolarmente pesanti dal punto di vista emotivo, perchè la voglia di fare alcunché scarseggia. E il tempo vola. Solo ieri vedevo sul Faccia libro le foto di amici e conoscenti al mare, in montagna o al lago, e tra me e me pensavo "Guarda quanta gente che si fa il long week end fuori porta!". Solo dopo ho realizzato che siamo già a luglio, e che più che di week end si trattava di vacanze vere e proprie.

28/06/16

Melanzane e zucchini in salsa Teriyaki

Dunque, la situazione è che fa caldo. Tanto. Tantissimo caldo. A dire il vero io, che ho sviluppato una tolleranza alle cose pari a zero, mi lamentavo del caldo già quando tutti si ostinavano a dire che un giugno freddo così non si era mai visto. Adesso, col senno di poi ( quello di cui sono piene le fosse, giusto per cadere nel luogo comune ), un po' mi pento di non aver saputo apprezzare degnamente la frescura di qualche settimana fa, quando potevi impunemente uscire col giubbotto al mattino e tenerti il golfino sulle spalle senza rischiare il collasso, ma tant'è...
Nel frattempo sono successe un po' di cose, più o meno frivole.